"Fedez? Ha bisogno di un esorcismo": la proposta dei Pescatori di pace

Il cantante nel mirino degli ultracattolici per le sue posizioni pro gay.

In occasione del Congresso internazionale delle famiglie di Verona che ha avuto luogo due settimane fa, il cantante Fedez aveva espresso delle posizioni favorevoli all'omosessualità ("L'omosessualità contronatura? E credere a uno che cammina sulle acque non lo è?"). Le sue parole hanno scatenato le ire di un movimento ultracattolico veneto, i Pescatori di pace.

Federico Lucia il 13 e 14 aprile terrà due concerti rispettivamente a Padova e a Conegliano. Ecco cosa ha detto Lorenzo Damiano, presidente dell'associazione:

"Lo invito a venire a messa con me e magari a confessarsi per cancellare il suo continuo peccare, sottolinea Damiano. Fedez è un ragazzo che ha un bisogno estremo di Dio. Per se stesso, per la sua anima e per il bene della sua famiglia farebbe bene immediatamente ad allontanarsi da tutto ciò che lo porta a mettersi contro il Signore".

Damiano sostiene di sapere bene "che il mondo nel quale è entrato comporta dei prezzi da pagare, dei ticket di benvenuto per restare sulla cresta dell'onda e continuare ad avere successo. Stare dalla parte delle lobby massoniche per esempio".

  • shares
  • Mail