Cannagate, Eva Henger: "Marcuzzi? Deve smettere di farmi passare come la matrigna cattiva, Francesco non è un bambino"

Le stoccate di Eva Henger contro Francesco Monte ed Alessia Marcuzzi ad un anno dallo scandalo cannagate all'Isola dei Famosi

Ad un anno esatto dalla bomba cannagate all'Isola dei Famosi, Eva Henger, dalle pagine del settimanale 'Nuovo', lancia una grossa bordata alla padrona di casa, Alessia Marcuzzi, invitandola ad essere oggettiva ed equidistante sulla questione:

Diffido la Marcuzzi nel continuare a dire che al mio posto, da madre, non si sarebbe comportata come me nei confronti di Monte. Alessia la deve smettere di farmi passare come la matrigna cattiva perché Francesco non è un bambino e non devono esistere questi messaggi subliminali per denigrarmi e offendermi come donna e come madre.

L'ex moglie di Riccardo Schicchi, per amore della verità, ha solamente voluto raccontare la propria versione dei fatti, forse, timorosa delle conseguenze personali e del gruppo di un comportamento illecito:

Il contratto diceva che ero obbligata a fare presente qualsiasi irregolarità che avveniva nella trasmissione. E a distanza di un anno la Marcuzzi in conferenza stampa ha ripetuto che lei da mamma non l’avrebbe fatto. Vale a dire che, da madre, non avrebbe rispettato il contratto? Avrei dovuto firmarlo, ma non rispettarlo?

Francesco Monte l'ha querelata e l'ex naufraga è corsa ai ripari denunciando, a sua volta, l'ex tronista di 'Uomini e Donne' per tutelarsi nelle sedi opportune:

Ho sempre detto che non l’avrei denunciato. Mi riservavo di bacchettarlo per fargli capire la gravità di ciò che aveva commesso, mettendo in pericolo tutti noi. Però non volevo che finisse in tribunale. Tutti e due aveva firmato un contratto con precise regole e bisognava rispettarle.
  • shares
  • Mail