Caso Cannagate a Domenica Live, Barbara D'Urso: "Forse non siamo simpatici a Francesco Monte?!" (video)

A Domenica Live del 3 febbraio 2019 si affronta nuovamente il tema del cannagate dopo la querela di Francesco Monte ai danni di Eva Henger

Oggi, a Domenica Live, si è tornato a parlare, ad un anno di distanza, del caso cannagate dopo la querela di Francesco Monte ai danni di Eva Henger. L'ex isolana è stata interrogata per tre ore in Procura e ascoltata dall'ambasciata in Honduras per fornire la propria versione dei fatti. Ecco il suo punto di vista durante l'ospitata di stasera nel salotto di Barbara D'Urso:

Eva: "Francesco Monte mi ha querelato per diffamazione a fine marzo 2018. Ho dato la mia versione dei fatti. Ho appreso che saranno chiamati gli altri naufraghi".

Anche l'avvocato della donna ha fornito maggiori dettagli sulla questione: "Giuridicamente è incomprensibile. All'Isola era presente Monte quindi, al massimo, si tratta di ingiuria".

La padrona di casa, nel corso del dibattito, è arrivata ad una triste verità: "Forse noi di Domenica Live non siamo simpatici a Francesco Monte?"

La parola, poi, è passata, ad un'ex concorrente del programma di Alessia Marcuzzi, Nadia Rinaldi: "Siamo alla quattordicesima edizione, stiamo ancora parlando dell'anno scorso? Monte l'aveva annunciato che le avrebbe fatto una querela. Non ho prese difese o schierate. Quello che ha visto Eva non l'ho visto. Io ho pianto perché Monte aveva fumato qualcosa. Sono stata l'unica a partire sull'Isola con un cerotto medicale. Avevo un forte dolore alla schiena. Ho detto che Monte si faceva le sue sigarette con il tabacco. Non ho mai visto mettere la marijuana. A Striscia la notizia è stata mandata una conversazione privata tra me ed Eva o il marito. Non è stata mandata per intera. Ho trovato una mossa di cattivo gusto dare quella telefonata alla mia seconda partenza per l'Honduras".

Paola Di Benedetto, ai tempi innamorata dell'ex tronista, è piuttosto moderata e non teme di essere ascoltata dai magistrati: "Ci può stare che una persona scelga di difendersi non in uno studio televisivo. Ho visto fumare Francesco come gesto. Nulla più"

Cecilia Capriotti ha deciso di vuotare il sacco: "L'anno scorso non avevo negato. C'è stata una sorta di omertà generalizzata. Abbiamo cercato di tutelare la parte più in pericolo. Tutti quanti non abbia visto. Ad oggi, dopo che, grazie a Striscia, abbiamo visto l'ammissione di Monte che ha fumato e la querela di Eva Henger. La cosa è diversa. Francesco Monte l'abbiamo visto fumare. E' un atteggiamento subdolo distinguere se fosse una canna o una sigaretta. Riconosco l'odore della marijuana. Si parla di violenza verbale verso le donne. Eva è una mia amica, è stata molto attaccata sui social. Io non ho visto fare la canna. Io non mi sento di mettere in croce Eva e condannarla."

  • shares
  • Mail