Laura Chiatti: "Io e Marco Bocci siamo due provinciali"

L'attrice umbra si racconta a Grazia: "Non credo che un bambino di paese sia più sano o felice di uno di città, eppure quella dimensione più reale aiuta"

A pochi giorni dalla partecipazione come ospite al Festival di Sanremo, Laura Chiatti si è confessata sul settimanale Grazia, in cui appare in tutta la sua bellezza anche sulla copertina, in occasione dell'uscita nelle sale di Un'avventura, musical ispirato alle canzoni di Battisti e Mogol . L'attrice 36enne di Castiglione del Lago è rimasta così legata alle sue origini provinciali e alla sua Umbria che, nonostante il successo in televisione e al cinema, ha deciso di rimanere a vivere vicino Perugia insieme al compagno Marco Bocci e ai figli Enea e Pablo:

Non me ne sono mai andata. Lavoravo, e tornavo. Da qualsiasi città o parte del mondo, per me tornare a casa era tornare in paese. Sono una vera provinciale.

Non ha fatto fatica ad abituarsi a questo stile di vita il compagno Marco Bocci, attore di successo di tante fiction Mediaset, con cui condivide l'amore per la serenità della campagna:

Provinciale anche lui. Anche lui pronto a scappare dalla città. A nessuno dei due piace stare fuori dal circuito di paese.

Scegliere di vivere distante dal caos della città, ma anche dalle opportunità che questa offre, è una giusta scelta per educare i propri figli? Per l'attrice di Ho voglia di te e L'amico di famiglia non c'è dubbio:

Non credo che un bambino di paese sia più sano o felice di uno di città. Salute e felicità dipendono da altro, eppure quella dimensione, più reale, più piccola, aiuta.
  • shares
  • Mail