Isola dei Famosi 2019, le prime dichiarazioni dei naufraghi (video)

Le prime dichiarazioni ufficiali dei nuovi naufraghi dell'Isola dei Famosi 2019

A poche ore dalla messa in onda della quattordicesima edizione dell'Isola dei Famosi 2019, il sito ufficiale del reality di Canale 5, ha raccolto le prime impressioni dei nuovi naufraghi che, proprio stasera, verranno a conoscenza del fatto che, in realtà, Alvin è una "spia in incognito", pronto a rindossare i panni da inviato.

Ecco le dichiarazioni di concorrenti:

Sarah: "Per me l'Isola rappresenta tutto. Appena mi diplomai volevo fare L'Isola dei Famosi. Il mio master è stata la vita. E, subito, dopo, spero l'Isola dei Famosi. E' tutto. Voglio portare la mia naturalezza e spontaneità. Essere la sosia di Melania Trump mi ha portato molto fortuna ma diciamo che sono la versione da giovane"

Youma: "Spero di riuscire ad esprimere a pieno la mia allegria, la mia gioia di vivere. E che diventi contagiosa. I mosquitos sono la cosa che mi spaventa di più".

Fogli: "Credo che il sogno degli italiani sia andare all'Isola con queste belle donne. Ed invece ci saremo noi. In pratica sono in tour da tre anni, ho dedicato poco tempo alla mia famiglia. Mia moglie mi ha detto: "Amore ti vedremo di più all'Isola che se sei in tournèe. Mi impongo di sopportare tutti".

Colmenares: "Sono emozionata per questa esperienza all'Isola. Spero che la gente mi veda per come sono io. Ho bisogno del mio tempo per stare tranquillo".

Le figlie di Mihajlovic: "Ci completiamo a vicenda. I nostri genitori, in particolare il padre, ci hanno fatto due raccomandazioni: non litigare e non abbandonare".

La Rosa: "Vive le donne. Vado all'Isola perché preferisco pentirmi di quello che faccio"

Squillo: "Porterò armonia, benessere, buona sintonia tra le donne. Sull'Isola penso più di svestirmi che vestirmi. L'abito migliore è la sensibilità di chi la veste. Dimostrerò che le donne sono più brave degli uomini".

Maddaloni: "Per me l'Isola potrebbe rappresentare un conoscermi meglio. E combattere gli incubi del passato".

Ghezzal: "Sono un ex calciatore, in giro per l'Italia, sono tornato a casa e mi godo la vita Il rapporto con gli altri? Non lo vedo come un problema. Sono sempre stato allegro, simpatico. Sono single, libero come l'aria. Se trovo l'amore bene".

Vismara: "Ho scelto di partire per l'Isola dei famosi perché nelle mie canzoni scrivo soprattutto di mare, isole. E, quindi, per me, è come vivere un album in 4D. Con gli altri naufraghi ci si confronterà anche in maniera accesa. Sono incuriosito dal misticismo di Paolo Brosio, che io non ho per niente. Magari mi converte"

Taylor: "Penso che senza il telefono vivrò me stessa al 100%. Non mi piace litigare. Cerco di lasciar stare. Un difetto? Se sbrocco, sbrocco. Mi mancherà il lusso, tutti gli agi, non mi piego nemmeno le mutande da sola. C'è qualcuno che fa tutto per me"

Brosio: "Non voglio essere naufrago ma compagno d'avventura. Per me l'Isola è un banco di prova per vedere se la mia fede, nella difficoltà e tentazioni, rimane salda. Sono convertito ma peccatore"

Nielsen: "Mia mamma mi ha dato dei consigli, di essere onesto e gentile con le persone. Di rispettare tutti e creare una bella armonia col gruppo.

Hampton: "Paolo Brosio è stupendo. Spero che vncerà lui perché è una persona adorabile. La sopravvivenza? La vedo intrigante"

  • shares
  • Mail