Elena Sofia Ricci confessa, 'violentata all'età di 12 anni da un amico di famiglia'

56 anni all'anagrafe, Elena Sofia Ricci, vincitrice nel corso degli anni di 2 David di Donatello, 4 Nastri d'argento (di cui uno speciale), 1 Globo d'oro e 3 Ciak d'oro, si è tolta un peso dalle pagine di Libero.

L'attrice ha infatti confessato di essere stata violentata da bambina, quando aveva appena 12 anni.

«Ora che mia mamma è venuta a mancare posso parlare con libertà. A 12 anni sono stata abusata. Non l’ho mai dichiarato prima perché purtroppo è stata mia madre a consegnarmi, inconsapevolmente, nelle mani del mio carnefice, mandandomi in vacanza con un amico di famiglia».

Per oltre 40 anni Elena ha taciuto quel dolore, con il mostro poi arrestato, perché denunciato da altre vittime.

«Nel mio caso si tratta di pedofilia, ma un abuso resta un abuso. Nessun uomo ha il diritto di usare il proprio potere per abusare di una donna. Quando una bambina che diventa ragazza è fragile, può arrivare a pensare di non meritarsi nulla e che deve vendersi. Non è sempre facile dire no».

La Ricci, attualmente sposata con il compositore Stefano Mainetti e mamma di Maria, tornerà il 10 gennaio su Rai 1 con la nuova serie di Che Dio ci aiuti.

  • shares
  • Mail