Lele Mora politico: "Entro due anni il mio partito entrerà in Parlamento"

L'annuncio dell'ex manager dei vip appena nominato presidente del partito Unione Cattolica

Lele Mora sempre più vicino a scendere in campo. L'ex manager dei vip, infatti, ha annunciato di essere stato nominato presidente del partito Unione Cattolica e di essere pronto ad impegnarsi direttamente in politica. Intervistato da I Lunatici, in onda su Radio 2, Mora ha spiegato:

Al massimo in due anni entreremo in Parlamento. Ho chiesto in questi giorni a molti volti noti della televisione e del giornalismo italiano di aderire al mio partito e essi mi hanno risposto che non vedono l’ora di farne parte. Ho scelto Unione Cattolica perché è l’unico partito politico, esistente in Italia, che si fonda sui principi della filosofia cristiana, che fa del perdono il suo punto focale.

Mora ha specificato che nel partito avrà "ruolo molto attivo, anche da candidato in prima persona". A proposito dei suoi guai con la giustizia, che in passato lo hanno condotto anche in carcere, ha detto:

Pure se ho avuto dei precedenti penali, ci si dovrà passar sopra. Non ho ucciso nessuno. Ho fatto degli errori, ma non è che siano chissà cosa. Scendo in campo a 360 gradi. Sono pronto a dare tutto agli amici che così fortemente mi hanno voluto.

Ricordiamo che un mese fa circa lo stesso Mora raccontò pubblicamente di essere ad un passo dall'acquisizione dello storico quotidiano comunista L'Unità. Poi l'affare, che ebbe ampio risalto sui media, svanì.

  • shares
  • Mail