Temptation Island, Selvaggia Roma: anello di fidanzamento per il giorno di Natale

Il regalo di Natale di Selvaggia Roma.

In questi ultimi giorni, Selvaggia Roma, ex partecipante di Temptation Island, il docu-reality estivo prodotto da Maria De Filippi, è stata subissata di insulti dopo la pubblicazione di un video con il quale il suo ex fidanzato, Francesco Chiofalo, ha comunicato purtroppo di avere un tumore al cervello e di doversi operare nel 2019.

Nonostante ciò, Selvaggia Roma ha trascorso ugualmente uno splendido Natale perchè il suo fidanzato Luca Muccichini le ha regalato un anello di fidanzamento. Il momento in cui Selvaggia ha ricevuto il suo regalo di Natale è stato immortalato e condiviso tramite le Stories di Instagram. Ovviamente, l'ex modella e social influencer romana non è riuscita a trattenere le lacrime.

Selvaggia Roma e Luca Muccichini, quindi, sembrano davvero essere ad un passo dal matrimonio dopo essersi ricongiunti circa un anno fa. Ricordiamo, infatti, che Selvaggia e Luca avevano già vissuto una storia d'amore prima della lunga relazione di lei con Francesco Chiofalo. Dopo l'esperienza a Temptation Island, Selvaggia Roma ha deciso di tornare insieme al proprio ex: la loro nuova storia è decollata dopo un piccolo periodo di crisi vissuto sempre un anno fa.

Come già anticipato, è un Natale dalle emozioni contrastanti per Selvaggia Roma. La felicità per la sua storia d'amore con Luca, infatti, si alterna all'amarezza per la cattiveria che la Roma sta subendo per i precitati motivi riguardanti il suo ex.

In queste ultime ore, infatti, alcune persone, oltre ai soliti insulti, le hanno anche augurato il cancro e la morte. La prova è arrivata da alcuni screenshot che Selvaggia Roma ha deciso di condividere con il seguente commento: "Vorrei essere lasciata in pace da tutte quelle persone che non fanno altro che dire cattiveria e augurarmi la morte. Fate schifo. In più, certo che mi dispiace. Sarei un cane. E voglio precisare su un commento che la mia umanità la mostro con persone che sono altrettanto umane, e non a “cani rabbiosi” come alcuni di voi".

  • shares
  • Mail