sara tommasi

Ormai lo sappiamo: le tristi vicende della povera Sara Tommasi, da mesi vittima di se stessa e delle sue debolezze, oltre che di alcuni approfittatori, si sono concluse pochi giorni fa con il suo ricovero in ospedale.

A dare la notizia è stata la giornalista Gabriella Sassone, che ha parlato di ‘un sistema che ha schiacciato e lacerato questa povera ragazza, vittima di chi ha cercato di usarla per soldi e pubblicità’.

E la Sassone non è certo la prima a fare questo tipo di ‘denunce’, sottolineando come le debolezze della Tommasi siano state usate contro di lei da personaggi senza scrupoli. Tante volte le stesse parole sono arrivate dall’avvocato Alfonso Luigi Marra, prima compagno e poi amico della showgirl. Già questa estate, dopo l’uscita del film per adulti della Tommasi, Marra si era affrettato a precisare di aver presentato una denuncia all’autorità giudiziaria, perché a suo dire Sara era stata costretta a girare quel film sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Da allora le cose non erano certo migliorate, ma si era creato un vortice in cui la Tommasi sembrava precipitata e destinata a non venirne più fuori. Almeno fino a quando qualcuno non si è mosso e ha cercato di tirarla per i capelli, riuscendo persino a portarla a Medjugorie.

In tantissimi, anche qui su Gossipblog, si sono sempre chiesti che cosa facessero i genitori e gli amici della showgirl per lei, e la risposta è arrivata dalla stessa Gabriella Sassone, che nelle sue dichiarazioni ha spiegato come non fosse semplice per nessuno starle dietro e cercare di allontanarla da certe persone.

Lo stesso Marra più volte si è schierato a sua difesa, cercando coi suoi mezzi di aiutarla, anche se forse i video senza veli per pubblicizzare le sue opere sulla lotta al signoraggio se li sarebbe potuti risparmiare.

E così, oggi, l’avvocato torna a parlare dell’argomento, e da la sua versione su questo ricovero, accusando del ritardo con cui questa misura coatta si è attuata addirittura la magistratura. Compare infatti sul sito Dagospia questo comunicato, a firma Alfonso Luigi Marra:

“Come tutti sapete Sara Tommasi è stata ricoverata in ospedale. Il responsabile della spirale involutiva che ha portato Sara al ricovero coatto è la magistratura, la quale, nonostante le gravi risultanze delle indagini compiute della DIGOS, non ha a fin qui assunto nessuna iniziativa, consentendo così ai sicari di coloro che hanno (stupidamente) voluto annientarla come simbolo della lotta al signoraggio di continuare fino a ieri a sfruttare tracotantemente nelle maniere più orribili il suo malessere psichico infischiandose anche delle continue denunzie della madre”.

Non sappiamo se le cose sono andate davvero così. Certo è che finalmente la povera Sara può essere curata.

Fonte: Dagospia
Foto: TMNews

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto