Nicole Kidman voleva farsi suora

Che Hollywood sarebbe stata, se Nicole Kidman fosse diventata suora?

Prima di diventare una star di Hollywood e di sposare Tom Cruise, nel lontano 1990, Nicole Kidman cullò l'idea di prendere i voti. A rivelarlo la stessa attrice, in odore di nomination agli Oscar grazie all'imminente Destroyer e a Boy Erased, dalle pagine di Allure.

«Sono molto spirituale. Credo assolutamente in Dio . Amavo l’idea di diventare suora. Ovviamente, non ho scelto quel tipo di percorso, ma ne ero molto attratta».

Tutto poi è cambiato, quando negli anni '80 Nicole intraprende la carriera d'attrice. Nel 1989 si fa conoscere al grande pubblico con Ore 10: calma piatta, fino a quando pochi mesi dopo, sul set di Giorni di tuono, incontra il suo futuro marito Tom Cruise. 11 anni di matrimonio e l'incubo Scientology da cui fuggire, per la Kidman, che ha di fatto perso contatto con Isabella Jane e Connor Antony, figli adottati all'epoca con il divo di Top Gun. Entrambi, infatti, hanno scelto di rimanere all'interno della famigerata Chiesa/Setta.

"Hanno scelto Scientology e come madre è compito mio amarli, sono adulti. Sono in grado di prendere le loro decisioni”. “Sono un esempio di tolleranza ed ecco cosa penso: indipendentemente da ciò che fa, un figlio deve ricevere amore e sapere che un genitore è sempre disponibile a offrirgliene. In quanto genitori, è nostro compito donare loro il nostro amore incondizionato".

Dal 2006 Nicole è sposata con Keith Urban ed è diventata mamma di altri due bambini: Sunday Rose Kidman-Urban e Faith Margaret Kidman Urban.

  • shares
  • Mail