Eva Henger a Domenica Live: "Miriana Trevisan rinviata a giudizio, ovvio... Massimiliano Caroletti subì un attacco mediatico"

La showgirl ungherese ha commentato la notizia durante la puntata del programma di Barbara D'Urso.

Eva Henger ha preso parte ad un dibattito dedicato ai "Vip sotto accusa" andato in onda oggi, domenica 14 ottobre 2018, su Canale 5, durante la puntata di Domenica Live, il programma condotto da Barbara D'Urso.

La showgirl ungherese ha commentato la notizia recente riguardante Miriana Trevisan, rinviata a giudizio con l'accusa di diffamazione ai danni del produttore cinematografico Massimiliano Caroletti, marito di Eva Henger.

Durante la puntata, sono stati ripercorsi i fatti: in breve, la Trevisan dichiarò di aver ricevuto delle avances da parte di Caroletti e si lamentò del fatto che, dopo il suo rifiuto, il suo ruolo nel film Bastardi fu drasticamente ridimensionato in fase di montaggio.

Il commento di Eva Henger è stato il seguente:

Bella questa favola raccontata così... Massimiliano non era produttore di quel film, era solo attore... Non aveva il potere di tagliare scene. Lei è stata rinviata a giudizio, ovvio. Con le prove che sono state portate, è stata rinviata a giudizio. Sarebbe successo già 3 mesi fa ma ci sono stati dei problemi. Le denunce arrivano quando vengono fatte! (Battuta con riferimento al Canna-Gate e a Francesco Monte, ndr).

L'ex attrice a luci rosse ha aggiunto che sarà presente in aula se verrà chiamata a testimoniare. La Henger, inoltre, non ha escluso il fatto che la Trevisan possa solamente aver interpretato male alcuni comportamenti di Caroletti:

Se verrò chiamata come testimone, sarò in aula. Lei accusò Massimiliano di corteggiamento esagerato, non di molestie. Anche Massimiliano subì un attacco mediatico sui social. Il corteggiamento non è un reato, primo, altrimenti andremmo in galera tutti, ma bisogna anche vedere quello che lei ha capito male. Conosco delle amiche che, quando un cameriere è gentile con loro, dicono: "Ma ci ha provato con me! Potrebbe essere mio figlio!". E io rispondo loro: "No, è gentile perché vuole la mancia!".

  • shares
  • Mail