GF vip 3, Ivan Cattaneo azzarda con Elia Fongaro che lo rimprovera: "Abbi rispetto!"

Il cantante lancia l'indiscrezione su Elia Fongaro e supera il limite con l'ex velino che lo redarguisce

Nella casa del Grande Fratello VIP si scaldano gli animi e gli ormoni sobbalzano, lo sa bene Ivan Cattaneo che non sta perdendo occasione per far parlare di sé con discutibili gesti e dichiarazioni forti nei confronti degli altri inquilini presenti nel reality show di Canale 5, l'ultimo caso in ordine cronologico riguarda Elia Fongaro.

L'ex velino di Striscia la Notizia è costantemente assediato dalla presenza di Cattaneo fra sguardi, abbracci e anche qualcosa in più, ma andiamo per gradi: il cantante qualche giorno fa durante una conversazione con Lory Del Santo afferma che Elia sarebbe gay secondo una sua teoria:

Ieri sera aveva delle cose strane che mi piacevano, era molto fisico, mi toccava, mi provocava, ma bene anche. Eravamo nei corridoi, mi prendeva, mi abbracciava, mi stringeva.
Mi incuriosisce perché qui dentro non gli piace nessuna ragazza, non dico che sia gay, ma a modo suo lo potrebbe anche essere in maniera diversa. Può darsi che abbia un amante molto potente fuori. Non c’è niente di sentimentale fra me e lui, non ancora. Tutte le mattine quando ci svegliamo ci allunghiamo la mano. Con lui penso che fuori possa succedere qualcosa.

Successivamente Ivan Cattaneo avrebbe palpeggiato il ragazzo ma il gesto supera il limite del gioco, suscitando l'indignazione di quest'ultimo che rimprovera fortemente il cantante:

Ti chiedo per favore nel rispetto dei miei confronti di avere più discrezione, ok? Io ho molta simpatia nei tuoi confronti, mi sto affezionando a te, ti trovo una persona fantastica, ma ti chiedo di pensare anche alle altre persone

Cattaneo probabilmente non si rende conto della rabbia scatenata in Elia replicando:

Ma non fare il moralista! Quindi non andiamo a dormire insieme domani? Non sai cosa ti perdi. Bisogna essere al di sopra della morale. Se avessi pensato a tutto quello che diceva la gente 40 anni fa non sarei stato nessuno. Non fare il provinciale.

Fongaro invita nuovamente Ivan a frenare i bollenti spiriti "è meglio evitare", ma il cantante non riesce a darsi pace:

Mi dispiace per te. Credevo tu fossi più avanti. Ti preoccupi troppo del fuori. Cerca di liberarti, essere te stesso senza freni. non preoccuparti della gente da casa

A quel punto l'ex velino sbotta e mette in chiaro le cose, il gioco è bello però... "Tu devi parlare per te, io parlo per quello che fa stare bene me. Capisco che la tua palpata era per scherzo, però è troppo..."

  • shares
  • Mail