Tina Turner confessa: 'provai a suicidarmi per colpa di Ike'

Autobiografia ricca di particolari privati per Tina Turner.

Leggenda del rock arrivata ad un passo dagli 80 anni, Tina Turner è tornata a parlare della sua vita privata dalle pagine della sua nuova autobiografia.

Un passato difficile, quello vissuto da Tina, a causa del suo primo matrimonio con Ike Turner, suo sposo dal 1962 al 1978 che la picchiava continuamente. Tanto da portarla ad ipotizzare il suicidio.

«Per lui ero un bancomat. Voleva controllarmi, economicamente e psicologicamente». «Andai da un dottore, gli dissi che avevo dei problemi di insonnia e mi feci prescrivere dei farmaci. Dopocena, presi tutte le 50 pillole che mi aveva dato. Per fortuna mi svegliai. Ero infelice, ma avevo superato l’oscurità. Ero destinata a sopravvivere».

Poco dopo il divorzio da Ike, la Turner ha conosciuto Erwin Bach, suo attuale marito. Pochi mesi fa Anna Mae Bullock, questo il vero nome della cantante, ha pianto la morte del figlio Craig Raymond, primogenito avuto con Raymond Hill suicidatosi a 59 anni.

  • shares
  • Mail