Giovanni Cottone parla di Valeria Marini: "Non riesco ad odiarla"

L'impenditore interviene su Rai 1 per esprimere la propria opinione sul matrimonio con la soubrette.

Valeria Marini protagonista di Temptation Island Vip, Giovanni Cottone dell'ultima puntata di Storie Italiane. L'imprenditore è intervenuto nel programma di Eleonora Daniele per parlare del matrimonio con la showgirl, naufragato definitivamente dopo appena un anno con una sentenza di annullamento del tribunale della Sacra Rota. Ai microfoni di Rai 1 l'imprenditore ha ribadito che il matrimonio non è stato annullato perché non consumato, come fatto intendere da alcuni giornali scandalistici:

Il matrimonio è stato annullato perché non c’erano i presupposti del vincolo matrimoniale, una cosa tecnica.

La Marini avrebbe infatto scoperto, una volta sposata, che il compagno era stato precedentemente sposato con un'altra donna. Cottone, a differenza di quanto affermato dalla Marini, ha ripetuto che la bionda showgirl era bene a conoscenza della sua vita passata, tanto da aver conosciuto anche i figli del primo matrimonio:

Valeria conosceva bene i miei figli. Io le avevo detto di essermi già sposato in Chiesa e anche dell’annullamento. Lei secondo me preferisce fare sempre queste cose mediatiche. Io non volevo più sposarla: avevamo avuto una discussione per la mediaticità del matrimonio, anziché pensare all’organizzazione vera, l’ho trovata in ufficio nervosissimo perché aveva esclusive con Rai 1, Canale 5, Signorini, ecc. Mi sembrava più un mercato che un matrimonio. Io non ho mai avuto bisogno di popolarità.

Nonostante la fine della relazione, Cottone ricorda sempre con affetto la showgirl (un po' meno l'ex-suocera...):

Non dimentichi facilmente una relazione come questa, è una parte di te stesso che non dimentichi. Abbiamo avuto una relazione movimentata, piena di ricordi e di storie, piena di passione. Siamo stati benissimo. Io avevo dei disaccordi con la madre, non ho mai avuto un bel rapporto con lei e questo ha complicato il rapporto con Valeria. È una persona che comunque non riesco ad odiare: abbiamo avuto dei momenti bellissimi, cerco di ricordare le cose belle. Se sono ancora innamorato? Un parolone, le voglio bene.

Cottone ha ribadito la vicinanza emotiva alla Marini augurandole il meglio per il futuro e ancora più successo. E se tornasse indietro, cosa cambierebbe per mantenere salda la relazione?

Sicuramente sarei meno accondiscendente: ho detto troppe volte sì a Valeria, quando coccoli e vizi una persona, questi sono i risultati. Lei mi ha dato per scontato, io ho fatto il massimo.
  • shares
  • Mail