Nina Moric si sfoga dopo la sentenza: "I processi non si fanno per queste stupidate"

Belen Rodriguez vince la causa con la modella croata, Nina dovrà risarcire la showgirl per delle dichiarazioni rilasciate nel 2015

Brutte notizie per Nina Moric. Dovrà risarcire Belen Rodriguez per via di alcune dichiarazioni che nel 2015 avevano fatto discutere. La modella croata in un intervento alla trasmissione radiofonica La Zanzara definì la showgirl argentina come una viado (una travestita, per capirci) e strega cattiva. In più la accusò di girare nuda per casa davanti al figlio, Carlos.

Alla luce degli insulti, Belen chiese ben 20 mila euro per tutelarsi, affermando che i soldi sarebbero andati in beneficenza. Dal canto suo, Nina non smise di avvalorare la sua accusa.

La causa è arrivata al suo epilogo 3 anni dopo con una batosta per Nina: Belen vince la causa e Nina dovrà risarcirla con 2 mila euro e pagare una multa di 600.

Se la storia si è oggettivamente conclusa, non è così per la Moric che tuona su Instagram. Mostra le immagini dell'intervista del suo avvocato rilasciate a Repubblica Tv e in calce alla stories, oltre affermare che la sentenza è priva di senso, ha aggiunto:

Le querele e i processi non si fanno per queste stupidate. Le aule dei tribunali servono per giudicare fatti penalmente rilevanti e non scheletri nell'armadio - lanciando un'altra frecciata alla Rodriguez - Ha speso più di avvocati Belen. Mi dispiace la prossima volta pensaci bene.

La querelle è senza fine.

  • shares
  • Mail