Asia Argento, spunta la foto a letto con Jimmy Bennett

Spuntano anche gli sms tra Asia Argento e Anthony Bourdain, che la convince a "liberarsi di questa scocciatura".

asia_argento_jimmy-bennett.jpg

Il caso Asia Argento - Jimmy Bennett accende la stampa USA. Dopo l'articolo del New York Times e la replica dell'attrice, arrivano le indiscrezioni di TMZ che pubblica la foto di Asia Argento e Jimmy Bennett a letto insieme, e a petto nudo, di cui aveva già parlato anche il NYT e di cui la Argento non ha fatto menzione nella sua nota. TMZ inoltre pubblica alcuni sms tra la Argento e un amico, al quale l'attrice rivela di non sapere che il ragazzo era minorenne, e stralci delle conversazioni tra la Argento e il suo compagno Anthony Bourdain dopo la ricezione della richiesta di risarcimento.

A inchiodare la Argento ci sarebbero i messaggi scambiati con un amico e pubblicati da TMZ in cui l'attrice avrebbe scritto:

"Ho fatto sesso con lui, è stato strano ("I had sex with him it felt weird", in originale). Non sapevo che fosse minorenne. L'ho scoperto dalla lettera con la richiesta di risarcimento".

In questo scambio, risalente al dopo pubblicazione dell'articolo del NYT, la Argento fa anche riferimento al braccio di ferro con Bourdain per il pagamento di un risarcimento. Stando a quanto scriverebbe la Argento, neanche il suo avvocato - nel caso di specie Carrie Goldberg e non il legale che aveva in comune con Bourdain - avrebbe voluto il pagamento, anzi avrebbe preferito che Asia denunciasse alla stampa la tentata estorsione. Ma l'attrice avrebbe scelto di non denunciare il fatto perché dispiaciuta della fallita carriera del ragazzo, definito "una vittima del sistema, dei suoi genitori...". La sua reazione alle avances quel giorno sarebbe stata documentata su Snapchat, ma come vuole il social, è tutto scomparso.

Inoltre la Argento ha inviato all'interlocutore che ha mostrato la conversazione a TMZ la foto di un biglietto scritto a mano da Bennett su carta intestata del Ritz-Carlton, l'albergo in cui si sono incontrati nel 2013, nel quale si legge "Asia, ti amo con tutto il cuore. Sono così felice di averti rincontrata e così contento che tu sia nella mia vita" aggiungendo che da allora e fino a due settimane prima della lettera dell'avvocato, lui le aveva mandato foto nude, non richieste.

Della foto che li ritrae insieme la Argento aggiunge:

"Non vuol dire niente. Vedi le mie tette e nient'altro"

dice all'interlocutore, che le suggerisce di dimostrare che il pagamento è avvenuto tramite un conto collegabile a Bourdain. L'attrice aggiunge che sta pensando di far uscire qualcosa tramite un fidato amico del Guardian. In chiusura aggiunge che se dovesse perdere il lavoro - e immaginiamo si riferisca al contratto come giudice di X Factor 2018 - partirebbe per l'Africa o per l'Amazzonia, un luogo insomma lontano da tutto quello che sta succedendo.

 

Asia Argento e Anthony Bourdain, gli sms sul pagamento di Bennett


asia-argento-anthony-bourdain.jpg

TMZ è venuto in possesso anche degli sms tra Asia Argento e l'allora compagno Anthony Bourdain dopo la richiesta di risarcimento di Jimmy Bennett.

In essi trova conferma quanto dichiarato dalla Argento sul ruolo di Bourdain, deciso a pagare per togliersi dai piedi uno 'squilibrato', e si ribalta la posizione del giovane attore, da vittima di una fellatio a parte attiva di un incontro sessuale. La Argento però ha negato ogni relazione sessuale con l'allora 17enne Bennett, ma il NYT e TMZ riferiscono di aver visto una foto

"Non c'è stato stupro, ma io ero congelata. Era sopra di me. Dopo mi ha detto che sono stata la sua fantasia sessuale da quando aveva 12 anni"

scriveva Asia a Bourdain, stando a quanto pubblica TMZ (qui l'articolo). Nella lettera inviata da Bennett all'avvocato di Bourdain e Argento, invece, il ragazzo dichiarava di aver subito sesso orale e di essersi ritrovato la Argento sopra di lui.

Nello scambio di sms riportato dal sito USA, Bourdain cerca di convincere la Argento a trovare un accordo economico col ragazzo:

"Non stai comprando il suo silenzio, ti stai semplicemente liberando di una scocciatura. Consideralo un aiuto a un povero stupido squilibrato che tenta di rimettere insieme la sua esistenza a pezzi".

La Argento reagisce:

"Non ho intenzione di comprare il silenzio per qualcosa che non esiste, tanto più che sono al verde anche io. Non ho paura di lui, non sono certo una puritana..."

ha aggiunto l'attrice.

Bourdain avrebbe quindi ribadito il concetto, spiegando che un accordo economico non sarebbe stata

"un'ammissione di nulla, né un tentativo di zittire nessuno, ma solo un'offerta per aiutare un'anima evidentemente in pena che sta cercando disperatamente di spillarti denaro. Oppure puoi semplicemente mandarlo affancul*. Qualunque cosa tu scelga di fare, io sarò al tuo fianco".

Come siano andate avanti le cose sembra assodato: dopo una richiesta di Bennett per 3,5 milioni di dollari, si è trovato un accordo per 380.000 dollari, di cui 200.000 già versati. Stando sempre ai messaggi visionati da TMZ, la trattativa sarebbe stata gestita direttamente da Bourdain, che avvertiva la Argento di tenersi pronta a ricevere la chiamata di un intermediario.

Manca all'appello il commento di Bennett, l'unico a non aver ancora parlato del caso. Intanto il NYT conferma quanto scritto, Dario Argento parla di complotto ai danni della figlia e la polizia USA sottolinea la mancanza di qualsiasi denuncia, e conseguente indagine, a carico della Argento.

  • shares
  • Mail