Laura Pausini: "Sono istintiva, non metto mai gli amici sotto esame"

La cantante romagnola, alla vigilia dei due concerti di Roma al Circo Massimo, si racconta a Grazia

laura_pausini_grazia_cover_luglio_2018.jpg

Laura Pausini sarà la prima donna a esibirsi sul palco del Circo Massimo. Sul numero di Grazia in edicola questa settimana, alla vigilia dei due concerti di Roma per il tour "Fatti sentire", ripercorre in un'intervista esclusiva alcuni momenti che l’hanno cambiata per sempre, parlando anche del suo rapporto con l’amicizia. «Sono istintiva, e non metto mai gli amici sotto esame. Con le mie amiche di scuola io mi sento piccola, mi possono dire qualunque cosa perché me l’hanno già detta prima. I miei amici più stretti sono quelli che lavorano con me perché io lavoro sempre, o i vicini di casa. Io socializzo ogni volta con i vicini di casa!»

La situazione intima più particolare che le è capitata? «Una volta ho girato un video e il protagonista era veramente figo. Qualche giorno dopo mi suona il campanello e mi dice: ‘Ciao, sono il tuo regalo di compleanno’. Abbiamo vissuto insieme un mese e poi gli ho detto: ‘Sei un gran figo, scusami, davvero, ma purtroppo non sono innamorata’», confida a Grazia la cantante che oggi è legata al compagno Paolo Carta, musicista, da cui è nata Paola cinque anni fa.

«La prima volta che ha capito che io facevo “la cantante in tv”, come dice lei, è stato quando ho partecipato al Festival di Viña del Mar in Sudamerica. Lei aveva un anno e mezzo e baciava il televisore. Da allora ogni tanto glielo ripeto: “Sai, mamma e papà per lavoro vanno nella televisione”. A volte ha delle manifestazioni diverse dalle altre persone. Ad esempio, dopo Sanremo sono andata a prenderla all’asilo tutti i compagni mi indicavano: “Laura Pausini! Ti abbiamo visto a Sanremo… io so la tua canzone!!!” Lei li guardava stranita in un modo che non capivo se fosse felice o no di questo. Lei ha due grandi amiche: una bambina dell’Etiopia e una di Roma, ed entrambe hanno in comune il fatto che i genitori non mi filano proprio.»

  • shares
  • Mail