Al Bano: "Mia figlia Jasmine? Ha ereditato bellezza e femminilità da sua madre"

Il cantante di Cellino San Marco racconta sua figlia Jasmine

al bano jasmine carrisi

E' un Al Bano formato famiglia quello che si ritrova tra le pagine del settimanale Gente. Lontano dal caos degli ultimi mesi che lo hanno coinvolto tra la fine della storia con Loredana Lecciso e le voci insistenti di un ritorno di fiamma con Romina Power. Nell'intervista, non ha intenzione di parlare della situazione sentimentale, bensì ha voluto mettere al centro la prima figlia nate dal rapporto con la Lecciso, Jasmine, 17enne.

Un volto che, affiancato a quello del padre, appare subito riconoscibile dai suoi lineamenti e dagli occhi azzurri. Il cantante di Cellino San Marco così descrive la sua creatura:

Ha un carattere forte, indipendente, timida e di una dolcezza unica. Non lo dico perché è figlia mia, ma Jasmine è bella e soprattutto brava. E' alta quasi quanto me e ha ereditato femminilità e bellezza dalla madre.

La giovane ragazza è nata esattamente sei mesi dopo l'inizio della storia tra Al Bano e Loredana:

L'ho vissuta come un segno del destino: la vita si riproponeva in tutta la sua potenza e un nuovo cerchio si apriva. Ma su questa bimba non volevo trasferire il pensiero di Ylenia (la figlia scomparsa misteriosamente nel 1994, ndr). Appena l'ho stretta tra le braccia ho capito che l'esistenza mi stava sorridendo di nuovo.

La figura di papà Al Bano non va a scontrarsi con i lati tipicamente adolescenziali di sua figlia. Dai fidanzati: "Non sono geloso né invadente, è il cerchio della vita" alla sessualità: "Il pudore è un difetto di famiglia. Parlando di Jasmine e Bido, Loredana è statamolto brava e attenta nella loro crescita".

Jasmine, con occhi sorridenti si racconta:

Da papà ho preso la forza. E' una roccia, un lavoratore, ha il controllo di ciò che lo circonda e aiuta tutti. Se ho bisogno di parlargli so che c'è sempre. Da mamma ho ereditato la razionalità e il non essere impulsiva. E' come se fossimo un po' madre e figlia, un po' sorelle.

Artisticamente

, la ragazza ha grandi desideri da realizzare. E' lei stessa a esprimerli: "Amo scrivere frasi e poesie, ma da grande mi piacerebbe realizzare un libro, una storia romantica". Una strada ben delineata e tracciata con la stessa determinazione presa da suo padre.

  • shares
  • Mail