Nicolò Brigante: "Virginia Stablum? Voglio vivere un rapporto intenso, sconvolgente non una relazione 'tiepida'"

Non è scoccata la scintilla dell'amore tra Nicolò Brigante e Virginia Stablum dopo la scelta ad Uomini e Donne

nicolo_brigante_instagram_2018.png

Nicolò Brigante, intervistato da 'Uomini e Donne Magazine', mette finalmente un punto sulla fine della relazione con Virginia Stablum, spiegando i motivi definitivi che non hanno permesso di far decollare la storia subito dopo la scelta all'interno del programma di Maria De Filippi.

In poche parole, il giovane, dopo l'euforia iniziale, non ha avuto un effettivo coinvolgimento nella vita reale:

Dal giorno della scelta io e Virginia ci siamo frequentati il più possibile. Appena avevamo un po’ di tempo libero lo trascorrevamo insieme. Spesso ero io ad andare a Verona, mentre altre volte era lei a raggiungermi in Sicilia. Ci siamo divertiti e siamo stati molto bene. Tra di noi c’era un reale desiderio di viverci. Abbiamo fatto tutto il possibile perché la nostra storia potesse funzionare. Poi ci siamo fermati, abbiamo preso del tempo per noi e ci siamo guardati dentro. entrambi, senza troppe parole e senza grandi discussioni, abbiamo capito che quel sentimento che ci univa non era amore ma profondo volersi bene. Alla mia età voglio vivere un rapporto intenso, sconvolgente: non posso accontentarmi di una relazione “tiepida”.

Qualche giorno fa, Brigante era stato avvistato in compagnia di Valeria Bigella: amicizia, lavoro o qualcosa di più forte da mettere in crisi il rapporto con Virginia? Ed, inoltre, sui social, da settimane, è iniziata a circolare la voce che l'ex tronista stia pensando ancora a Marta Pasqualato (che sta frequentando già Nicolò Ferrari). Una trama più complicata di una puntata de 'Il Segreto'.  Qualcuno/a riesce a trovare il degno finale della storia?

  • shares
  • Mail