Georgette Polizzi lascia Davide Tresse? La smentita sui social (video)

Una lettera aperta al suo compagno fa pensare al peggio per la coppia, ma...

Torniamo a parlare di Georgette Polizzi, che poche settimane fa ha parlato apertamente della sua malattia, la sclerosi multipla, non sta attraversando un buon momento come da lei affermato. Sentimentalmente impegnata con Davide Tresse, che in questa situazione le ha dato man forte dal primo momento, Georgette nell'ultimo numero di DiPiù ha scelto di aprirsi, scrivendo una lettera al suo compagno e che il settimanale ha pubblicato.

Le parole, alla lettera non lascerebbero dubbi e farebbero pensare ai più tristi degli epiloghi:

Caro Davide, ti scrivo con le lacrime agli occhi dopo una lunga giornata di riflessioni. Stai dormendo accanto a me e potrei svegliati, per dirti tutto in faccia, perché ami la franchezza, senza tanti giri di parole. Ma per fare questo, ora, mi servirebbe un coraggio che non ho. Perché io ti amo e, se sto per dirti parole che ti faranno soffrire, è solo ed esclusivamente perché agisco in nome dell’amore che mi lega a te. Penso che sia meglio porre fine alla nostra storia: dobbiamo prendere due strade diverse - continua- Sono stati 3 anni e mezzo meravigliosi, a volte tortuosi, ma il baratro nel quale ora sono caduta, e nel quale inevitabilmente sei caduto anche tu, non deve essere senza uscita, almeno per te. Tu, infatti, hai tutto il diritto di vivere la tua vita, di ridere, di scherzare, insomma di sentirti leggero. E io ora tutta questa leggerezza non posso più garantirtela.

Da poco tempo ha ripreso a lavorare e riprendere le faccende di casa. Ma la sua malattia, come detto, è un ostacolo che Georgette sta cercando di superare, rialzandosi moralmente per tornare ad una vita normale. La seconda parte della lettera, riguarda proprio le paure che ne sono derivate dal 'baratro':

A meno che la ricerca non faccia il miracolo di trovare una cura, al momento la mia vita è segnata. L’idea di stare sola mi terrorizza. Ma ancora di più mi terrorizza l’idea di doverti condannare a una malattia che non è la tua. Tu hai un lavoro che ti soddisfa, sei un manager di successo, e potrai rifarti una vita lontano da me senza che la tua carriera possa essere intaccata dai miei problemi. Non c’è notte in cui io non mi svegli pensando a tutto quello che ti sto togliendo. Ti amo, Davide, e per questo ho deciso di lasciarti vivere una vita migliore lontano da me.

Su due piedi si potrebbe temere, appunto, la fine della storia tra i due, ma così non è. E' la stessa Georgette che nel primo pomeriggio di oggi, 3 giugno, dopo le tante segnalazioni ricevute, ha voluto precisare e smentire:

Io non ho lasciato Davide! La lettera uscita su DiPiù è stato fatto perché non volevo fare un'intervista, ma era una dedica d'amore a Davide dove dico che io mi sento un peso, e credo che sia giusto che lui abbia la possibilità di scegliere qualcuno di meglio. Molti giornali hanno scritto titoli esagerati. Io mai e poi mai ho detto che lo lascio!
  • shares
  • Mail