Grande Fratello 2018, Patrizia Bonetti piange: "Mio padre mi odia". Luigi Favoloso la consola

La gieffina scoppia in lacrime parlando del rapporto con suo padre. Il fidanzato di Nina Moric prova a consolarla

Luigi patrizia.jpg

Patrizia Bonetti in lacrime nella casa del Grande Fratello dopo aver confidato a Luigi Favoloso che il rapporto con suo padre è difficile. La gieffina racconta al fidanzato di Nina Moric che sua padre la "insulta da quando è nata".

Non ho neanche voglia di uscire per sentirmi insultare da mio padre. Lui fa così, tu non sai niente della mia vita Luigi. Insultarmi è quello che fa da quando sono nata, è l'unica cosa che sa fare. Non mi ha mai detto che mi vuole bene, vado a un'università difficilissima, mi sto per laureare e non mi ha mai detto ‘Brava' in tre anni. Mi sbatte fuori di casa.

"Lui mi odia", chiosa la Bonetti:

Quelle poche volte che torno a casa e c'è lui mi guarda e mi fa: ‘Posso dirti onestamente che averti in casa è orribile? Perché non te ne vai domani?' e mi fa un biglietto. Lui mi odia

Una personalità forte quella di suo padre, come raccontato da Patrizia:

Mio padre ha 73 anni. È una persona dura, con una mentalità chiusa. Gli era stato detto che sarei stato un maschio. Mi odia. Lui mi guarda e mi schifa. Mi chiedo anche se abbia cambiato idea…ma figurati, queste sono tutte illusioni. Cosa gli ho fatto? Non viene nemmeno ai miei compleanni.

Secondo quanto dichiarato dalla ragazza, suo padre non le sarebbe stato vicino in momenti complicati.

Sono stata sei mesi ricoverata in ospedale e non mi è venuto a trovare una volta. Dice che gli mettono negatività, non gli piacciono le persone deboli. Capisci quanto è frustrante per me non essere amata da mio padre.

In tutto questo Luigi Favoloso la ascolta e prova a darle conforto, dispensando anche qualche consiglio:

Io penso che i genitori vadano sempre rispettati e amati, ma nel momento in cui c'è ostilità assoluta vuol dire che sono persone che non stanno bene col cervello e a quel punto è meglio perderli che trovarli. Tu almeno hai tua madre, sei fortunata. Capiscimi, c'è gente che magari li ha tutti e due fuori di testa. Non esistono le mamme e i papà perfetti, ci sono tante persone che hanno dei difetti. Lascia perdere, non ci stare male. Cambia desiderio. Non elemosinare attenzioni da chi non vuole dartele.

 

  • shares
  • Mail