Ballando con le stelle,Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro: "Aspettatevi una rumba peccaminosa"

Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro si raccontano sul settimanale Chi

giovanni-ciacci-raimondo-todaro.jpg

Dopo il sensuale tango dell'ultima puntata di Ballando con le stelle, Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro stanno preparando una sensuale rumba.

Tutti hanno parlato del nostro tango sensuale, ma se andiamo avanti stiamo preparando una rumba peccaminosa, quindi continuate a sostencerci che voglio sconvolgere la Carlucci!

La coppia, che ha sollevato molte perplessità fin dalla sua prima apparizione nella trasmissione del sabato di Rai1, nelle ultime settimane ha conquistato la fiducia del pubblico e anche della giuria, incluso Ivan Zazzaroni.

Sulle pagine del settimanale Chi, il costumista e il ballerino raccontano la loro esperienza insieme. Primi al mondo a portare il ballo same-sex nel format condotto nell'edizione italiana da Milly Carlucci. Così Raimondo Todaro:

Stiamo facendo un percorso, siamo partiti senza fare balli di contatto perché prima la gente doveva abituarsi alla nostra coppia, è inutile nasconderlo, se non è mai successa una cosa del genere in 70 Paesi anche più evoluti del nostro dove va in onda Ballando, un motivo ci sarà. Dopo quattro settimane abbiamo ballato il tango ed è stata un’esplosione di messaggi e curiosità, abbiamo avuto un forte impatto.

Lungo il percorso tv ci sono però stati anche alcuni momenti difficili per Ciacci che ha pensato anche di lasciare il programma dopo essersi sentito male durante una diretta in seguito a degli attacchi da parte di Guillermo Mariotto.

C’è una regola alla quale ogni diva deve attenersi: mai svenire se vicino non c’è un fotografo.

Scherza oggi, ripercorrendo quanto accaduto su Chi. Oggi però il costumista, tra i protagonisti di Detto Fatto con Caterina Balivo è più agguerrito che mai, e punta alla vittoria.

Voglio vincere e devo vincere: primo perché Raimondo deve trionfare per la sesta volta e poi perché la Balivo mi ha detto di non tornare a casa senza la coppa!

E guardando al futuro Ciacci rivela:

Ho già in mente un progetto televisivo che lo coinvolge (riferendosi al suo partner nel ballo)

Tra i due si è instaurata una grande amicizia:

Raimondo è il fratello che avrei voluto avere, fra di noi si è instaurato un rapporto di amicizia che non mi è mai capitato di avere in 20 anni nel mondo dello spettacolo. Forse perché ballare rende complici e noi ci stiamo cimentando con danze allegre, scanzonate, ma anche appassionate e possenti, per forza si crea un feeling.

Così il toscano parla di Raimondo e quando gli viene chiesto se è attratto da lui risponde:

Come uomo neanche lo guardo, lui è un angelo sceso dal cielo per me.

Giovanni Ciacci parla anche dei suoi sogni nel cassetto: veder ballare Guillermo Mariotto ed essere lui dall'altra parte, quella dei giudici.

Vorrei tanto sedermi in quella giuria, sarei ipocrita a dire di no, sarebbe il massimo del sogno. Al posto di Mariotto, ovviamente. Sa perché ce l’ha tanto con me? Perché vorrebbe essere al mio posto a ballare la rumba con Todaro.

Infine il costumista senese lancia un'altra proposta per il programma di Rai1:

Mi piacerebbe che fossero due donne a ballare insieme, magari Imma Battaglia ed Eva Grimaldi o due donne etero.
  • shares
  • Mail