Ballando con le stelle 2018, Francisco Porcella: "Giovanni Ciacci ha forato il muro per spiarmi"

"Mi piacerebbe lavorare nel mondo dello spettacolo"

francisco porcella

Anche questa edizione di Ballando ha il suo sex symbol per eccellenza, è il surfista sardo Francisco Porcella, che nel Sabato sera di Rai 1 da prova nel dilettarsi sul ballo con la sua 'tutor' Anastasia Kuzmina. Il giovane ragazzo single è stato intervistato dal settimanale Vero, nella quale ha spiegato innanzitutto qual è stata la strada che lo ha partato a Ballando con le stelle:

Ho conosciuto Milly Carlucci tempo fa. Eravamo entrambi ospiti di Che tempo che fa. E' stata molto dolce e ci siamo ripromessi di vederci. Dopo un paio d'incontri a Roma, mi ha comunicato che sarei stato uno dei concorrenti, io ne sono stato felicissimo. Ad ora è un'esperienza bellissima. Prima di Ballando non ho mai preso una lezione di ballo, è tutto nuovo per me, è tutto stimolante.

La competitività per Francisco è un'arma fondamentale nelle gare. Per questo cerca di riuscire nell'impresa di sgambettare come meglio può nella pista da ballo:

Per il momento cerco di imparare e migliorarmi, giorno dopo giorno. Però, proprio perché sono uno sportivo, è nella mia natura essere competitivo. Quindi, se voglio dare il massimo, è perché voglio vincere.

La passione per lo sport si affianca a quello dello spettacolo, un'idea che Porcella sta maturando:

Mi piacerebbe lavorare nel mondo dello spettacolo e Ballando rappresenta il mio primo timido passo per entrare in questo ambiente, anche se faccio già il modello per un noto brand di biancheria intima. Di sicuro, per fare l'attore, dovrò studiare e impegnarmi molto seriamente

Una delle coppie di ballo più discusse questa edizione è senz'altro quella composta da Raimondo Todaro e Giovanni Ciacci. Il surfista racconta un particolare dietro le quinte che riguarda lo stlista ed esperto di look:

Giovanni è simpaticissimo. L'altro giorno mi ha detto che ha fatto di nascosto un foro nel muro del mio camerino per spiarmi!

  • shares
  • Mail