Anna Falchi: "Stando a testa bassa e lavorando con umiltà, le cose si ottengono"

"Sono contenta di essere esplosa nel momento in cui lo spettacolo era ancora seduttivo"

anna-falchi-family-day.jpg

Lontani i tempi in cui Anna Falchi imperversava nel piccolo schermo diventando il sex symbol dello stivale, la showgirl non ha però abbandonato del tutto la tv, ma a differenza dei grandi varietà degli anni '90, la sua nuova vita ora è sui programmi che ultimamente vanno per la maggiore, ovvero davanti ai fornelli.

A distanza di tempo dalla sua dichiarazione: "Non mi invitano più in tv", la Falchi, in un'intervista a Spy ha precisato che quella frase è stata solo una battuta male interpretata, anzi, specifica che non ha mai interrotto la sua relazione con la tv:

Mi inseriscono spesso nelle liste degli opinionisti, ma ci tengo a precisare che io non faccio quello di professione. Se accetto gli inviti nei salotti, lo faccio per parlare di me. L'importante è lavorare. Tutto ciò che può essere una fonte di guadagno ed è professionalmente onesto e dignitoso, ben venga.

La showgirl sottolinea anche un altro fatto, legato al non essere appartenente a nessuna 'scuderia che conta':

Non ho un agente blasonato. Sono una outsider dello spettacolo. Ma sono convinta che stando a testa bassa e lavorando con umiltà, le cose si ottengano.

La popolarità l'ha sempre premiata a livello televisivo e cinematografico:

Quella è intatta ed è il dono più prezioso che abbia ottenuto sul lavoro: vivo ancora di rendita. Sono contenta di essere esplosa nel momento in cui lo spettacolo era ancora seduttivo, vedremo se le ragazze che ci sono adesso dureranno così tanto negli anni. Io non mi sono fatta mancare nulla, né professionalmente né sentimentalmente.

Il capitolo molestie e avances nel mondo dello spettacolo, tempo fa la Falchi ammise che per poter lavorare in televisione, potrebbe essere necessario anche un amante potente:

Tra le tante cose, esiste anche quella scorciatoia, in tutti gli ambiti, non solo nel mondo dello spettacolo. Quando una donna è particolarmente avvenente può ricevere delle avances, amen. C'è una gran bagarre sull'argomento molestie, ma a chi non è mai successo? Ora nessuno si farà più avanti perché hanno paura di essere fraintesi?

Giunta al suo settimo anno insieme ad Andrea Ruggieri, nipote di Bruno Vespa e parlamentare. I rapporti pare vadano a gonfie vele:

Sono molto orgogliosa di lui. Lo chiamo già "onorevole" al posto di "amorevole" fidanzato. L'ho sempre sostenuto e appoggiato. Ben vengano i giovani competenti in politica. Bisogna dare la nostra Italia in mano alla nuova generazione e lui ha tutte le caratteristiche per svolgere il suo ruolo al meglio.

  • shares
  • Mail