Isola dei Famosi 2018, Filippo Nardi: "Bianca Atzei una stratega, Francesca Cipriani merita di vincere"

L'ex concorrente del GF è stato intervistato durante il programma radiofonico Non succederà più.

filippo-nardi.jpg

Filippo Nardi ha commentato la propria avventura vissuta su L'Isola dei Famosi 13, durante un'intervista rilasciata alla conduttrice Giada Di Miceli, nel corso di una puntata del programma radiofonico Non succederà più, in onda su Radio Radio.

L'ex concorrente del Grande Fratello 2, di professione dj, ha esordito, parlando del suo rapporto con Bianca Atzei. Dopo un'iniziale complicità, tra il dj inglese e la cantante sarda, erano nate le prime incomprensioni. A posteriori, Filippo Nardi ha definito la Atzei addirittura una stratega:

Di intimo, non c’è stato niente. Nessun bacio. C’è stato un avvicinamento per quanto riguarda la musica, per il mio lavoro da dj. Alle volte, mi stava troppo addosso e, nello stesso momento, mi sono fatto lusingare dalle sue attenzioni perché fa piacere a chiunque. Si è rilevata un po’ una stratega, forse più di qualsiasi altra persona lì dentro. Ha questo modo di ammaliare le persone e io mi sono arrabbiato. Mi sono sentito tradito.

Al contrario, Filippo Nardi si è dichiarato un grande fan di Francesca Cipriani, tifando per una sua vittoria finale:

Francesca è la numero uno! E' fantastica! Con lei, mi sono ricreduto nell’arco di due giorni: è una persona dolcissima, molto fragile, non ha un grammo di cattiveria, è proprio buona. Ha un bel viso, dovrebbe smetterla di farsi punturine. Io vorrei che vincesse. Lei è la regina del trash. È giusto che vinca lei.

Anche Nardi, infine, è rimasto coinvolto nelle accuse di Eva Henger che hanno scatenato il famigerato Canna-Gate. L'ex concorrente del GF, in merito, ha dichiarato di aver avuto un colloquio privato anche con Alessia Marcuzzi:

Ho fumato solo nel ’86 e nel ’87 ed entrambe le volte sono stato male e solo l’odore mi fa venire la nausea. Noi abbiamo visto veramente poco di quello che è accaduto, ma quando ho visto la Marcuzzi arrabbiarsi in quel modo, sono andato in camerino per farmi spiegare e mi ha detto: “Fili, non ne posso più! Sono due mesi che il mio programma è pieno di questi discorsi“. Penso si sia sgonfiato adesso, non c’è più niente da dire. Se qualcuno ha fumato una canna lo sa quella o quelle persone lì. Eva poteva dirlo prima. Ha fatto il mio nome? Il miglior commento è il silenzio. Poi se fosse stato vero, la produzione avrebbe preso provvedimenti.

  • shares
  • Mail