Ela Weber, la nuova vita lontano dalla tv: "Ho sofferto di depressione"

Che fine ha fatto Ela Weber? Oggi vive in campagna a stretto contatto con i cavalli.

ela-weber-3.png

Manuela Hannelore Weber detta Ela, tedesca di Dettelbach, negli Anni 90 ottenne un grandissimo successo nello showbiz italiano. Con Tira & Molla, al fianco di Paolo Bonolis, diventò la Sellerona più conosciuta. Ma tutto quell'attenzione nei confronti di Ela fece "cadere" Manuela. "Non ero io. Ero il fenomeno. Nessuno conosceva veramente Manuela, tutti conoscevano Eva [...] Quella che vedevate era una finzione e solo una parte di me. Come quando andate in vacanza per una settimana e potete essere quello che volete. Però la mia vacanza è durata troppo. Il successo è diventato sempre più grande e non avevo neanche il tempo materiale per elaborarlo. Pensavo di rimanere in Italia per tre mesi, sono ancora qua. Ma non potevo essere solo Eva, dovevo essere anche Manuela a un certo punto. A un certo punto la mia vera me è crollata. Non potevo essere più Eva", ha raccontato recentemente l'ex showgirl a La vita in diretta.

Ela uscì dalla depressione grazie all'affetto della sua famiglia:

"Mia sorella in Germania aveva una carriera consolidata, ma ha mollato tutto e si è trasferita per due anni con me in Italia. Ero arrivata a un punto dove non potevo decidere più cosa volevo e cosa no. Non ero in grado, stavo troppo male. E allora lei è venuta con me, finché io non mi sono rimessa in sesto. Vogliamo dare un nome a quello che è successo? Depressione. E' una malattia, non è un'influenza che si può superare con un medicinale. Non esiste una cura per espellere il male. Se ne può uscire solo grazie alle persone che ti stanno vicino. Un messaggio alle persone da casa: non buttate via la vostra vita per un momento di tristezza".

Oggi la tedesca vive in Italia in campagna con un grande amore al suo fianco. E come Natalia Estrada, vive a stretto contatto con i cavalli: "Ho dovuto seppellire Eva per far uscire Emanuela. Oggi sono rinata. C'è la famosa ippoterapia. Qualunque problema tu abbia, basta passare una giornata a cavallo in mezzo alla natura per stare molto meglio. Il cavallo è un toccasana, ti fa perdere qualsiasi ansia e qualsiasi problema. Aadesso sto molto bene anche grazie al rapporto con l'animale, la natura, la vita semplice. Il cambiamento è avvenuto lentamente. Nel 2004 mi sono trasferita in campagna e ho lasciato a Roma, proprio perché la vita di città non mi faceva stare bene e mi faceva venire gli attacchi di panico. Avevo voglia di ritirarmi", ha detto.

  • shares
  • Mail