Barbara Guerra condannata per diffamazione aggravata contro Barbara d'Urso

L'ex showgirl nel 2013 criticò aspramente la conduttrice tv

Barbara Guerra

Forse qualcuno di voi si sarà dimenticato di lei, ma se il nome Barbara Guerra non dovesse ricordarvi nulla, facciamo un breve ripasso: è stata concorrente della quarta edizione de La Fattoria condotta da Paola Perego, ex "schedina" della Domenica sportiva, valletta al fianco di Teo Mammucari in Mio Fratello è Pakistano su Canale 5 nel 2005. E' anche passata per le prime pagine dei giornali  per la partecipazione ai presunti festini a luci rosse ad Arcore nella villa di Silvio Berlusconi.

Il perché del ritorno alla ribalta? Non è un ritorno sul piccolo schermo ma bensì una condanna a sei mesi decisa dal Tribunale di Monza per diffamazione aggravata nei confronti di Barbara D'Urso, a cui dovrà risarcire anche i danni morali. Tutto era partito nell'ormai lontano 2013 da un servizio mandato in onda nel programma Domenica Live nella quale venivano prese di mira le showgirl che si denudavano sui social. Tra i volti visti e i nomi citati, campeggiava anche quello di Barbara Guerra, che non reagì positivamente, tanto da scagliarsi contro la conduttrice del contenitore festivo di Canale 5 che a sua volta, querelò l'ex showgirl per una serie di "insulti volgari" scritti sui social.

A 5 di distanza dai fatti, come si legge nel comunicato diramato dallo staff della d'Urso: "Nel corso del processo, è stata riconosciuta la valenza lesiva e assolutamente ingiustificata di quegli attacchi".

  • shares
  • Mail