Il Natale di Christian De Sica, tra la famiglia e i suoi dieci cani

Christian De Sica racconta a Intimità il suo Natale speciale

MILAN, ITALY - MARCH 28: Actor Christian De Sica attends 'Buona Giornata' photocall at Terrazza Martini on March 28, 2012 in Milan, Italy. (Photo by Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Il Natale si avvicina e Christian De Sica è più splendente che mai. Un film in uscita Poveri ma ricchissimi, un cd che immerge nel clima natalizio Merry Christian, il re dei cinepanettoni sulle pagine di Intimità racconta come trascorrerà le feste di Natale.

Il Natale è in famiglia, con gli amici e i nostri dieci cani, perché mia moglie è una "canara". Andiamo tutti nella nostra casa di campagna, ci mettiamo il pigiama e ceniamo così. Un bel pigiama party natalizio. E ai fornelli ci pensa Brando. Poi una fetta di panettone e a mezzanotte tutti a letto

Attore, regista, showman e anche cantante sulle pagine del settimanale racconta del suo amore con sua moglie Silvia, sorella di Carlo Verdone, nato quando lei aveva solo 14 anni

Quando ci siamo innamorati io avevo 21 anni, lei 14 e Carlo, che è stato il mio compagno di banco a scuola, pensava che avessi intenzioni poco serie nei suoi confronti, così ci siamo presi per il collo. Poi però quando ha capito che a lei ci tenevo non ha più parlato

Un matrimonio lungo e carico d'amore.

A ogni canzone dedico a Silvia sempre la stessa canzone: New York New York. A lei non piace e, allora, io gliela canto tutte le volte in maniera diversa per ricordarle quanto è importante per me. Non New York New York, ma lei, Silvia

La canzone preferita di Christian invece è un'altra

The shadow of your smile. Era la canzone preferita di mio padre ed è anche la mia

E proprio in merito a suo padre Vittorio è il sogno nel cassetto del regista

Vorrei realizzare un film che ho nel cassetto da 15 anni. Racconta la storia vera di come mio padre, grazie a un film che stava girando, La porta del cielo, durante la seconda guerra mondiale riuscì a salvare tantissimi ebrei dalla deportazione. Ormai sono vecchio per interpretare il ruolo di mio padre, ma spero che prima o poi me lo lascino fare come regista. Questo soggetto però ha un problema: è bello e, quando sono belli, i film non te li fanno fare. Se sono stupidi, invece, li fai di corsa

 

 

  • shares
  • Mail