Rocio Munoz Morales sul divorzio di Raoul Bova: "Vorrei una famiglia allargata"

"Le esistenze a volte cambiano direzione e non possiamo farci nulla"

rocio.png

Raoul Bova e Rocio Munoz Morales stanno insieme già da un po', e la bella attrice spagnola, intervistata dal settimanale Vanity Fair, si è espressa per la prima volta sulla separazione fra l'attore e l'ex moglie, Chiara Giordano, figlia del noto avvocato Annamaria Bernardini De Pace.

Rocio e Raoul hanno anche una figlia, Luna, e sulla rivista la Munoz racconta di quell'improvvisa separazione, della coppia Bova-Giordano, che in tanti consideravano inossidabile:

Le separazioni sono difficili per qualunque coppia. All’inizio faceva più notizia parlare male e basta, invece di raccontare la cosa più semplice: che le esistenze a volte cambiano direzione e non possiamo farci nulla. Quanto a me: io sono una che frequenta tintorie e Disney store. E che ha smesso di leggere quel che i giornali ipotizzano senza sapere come vanno le domeniche in casa. Mettiamo la musica, cuciniamo, ci buttiamo a terra e giochiamo con la piccola. Ci piace la siesta, il pomeriggio: stare sotto le coperte a leggere, dormire abbracciati tipo contorsionisti felici. Spesso, quando vogliamo sentirci liberi di non pensare, ci guardiamo: ‘Oggi facciamo domenica?

Rocio, inoltre, sogna di avere altri figli, anche se non le dispiacerebbe l'idea della famiglia allargata, dal momento che non ha rapporti con i figli che Bova ha avuto dalla Giordano:

Desidero che si realizzi il sogno di una famiglia allargata dove amore e rispetto siano le parole più importanti per tutti. Dove potere stare finalmente uniti e in equilibrio dentro la vita di un padre, con normalità e affetto. Come si fa? Tenendoci. Credendoci. Con pazienza. Non c’è più tutta quella fretta che le cose accadano. Natura e tempo portano frutti. Ma noi adulti siamo i primi a doverci impegnare ogni giorno nella semina

La Munoz ha poi spiegato il perché del nome della piccola Luna:

L’abbiamo chiamata così per avere un nome che fosse uguale in spagnolo e italiano. Non come il mio, che genera sempre gran casino. E poi anche perché con Raoul abbiamo visto molte lune insieme. Anche quando siamo venuti a vivere qui. Prima di lui avevo smesso di guardarla

  • shares
  • Mail