Uomini e Donne, Clarissa Marchese: "Brizzi? Doveva essere lui, a monte, a proteggere sua moglie e la figlia evitando simili comportamenti"

Clarissa Marchese di Uomini e Donne ritorna sul caso Brizzi

Al settimanale Nuovo, in edicola questa settimana, Clarissa Marchese ha spiegato, una volta per tutte, i motivi che l'hanno spinta a testimoniare contro Fausto Brizzi nonostante non ci sia stato alcun tentativo di approccio fisico concretizzatisi, poi, in vere e proprie molestie o violenze perseguibili penalmente:

Da Miami, dove vivo con il mio fidanzato Federico Gregucci, avevo seguito i primi servizi sul caso, scoprendo che la mia esperienza era stata molto meno grave di quella di altre ragazze. Mi sono decisa, quindi, di pancia, a parlare per aiutare altre ragazze a rompere il silenzio e a contribuire a cambiamento del sistema. Bisogna saper dire di no e rifiutare i compromessi.

Il fidanzato Federico Gregucci, scelto all'interno del programma di Maria De Filippi, le è stata molto vicina fin da subito:

Ha sempre mostrato una grande compensione e un'estrema sensibilità: mi ha sostenuto nelle mie decisioni. Con i miei genitori è stato difficile parlarne. Volevo evitare loro un dispiacere. Ma, una volta venuti a conoscenza dei fatti, mi hanno spronato ad andare avanti.

L'ex Miss Italia è solamente dispiaciuta che la moglie e la figlia stiano pagando le colpe del regista:

Mi spiace moltissimo per lei e per la loro bambina e capisco che in questi casi una moglie prenda le difese del proprio marito. E' anche vero, però, che se si fa del male vanno poi affrontate le conseguenze: doveva essere lui a monte, a proteggere sua moglie e la figlia evitando simili comportamenti.
  • shares
  • Mail