Michelle Hunziker ha raccontato nel libro biografico Una vita apparentemente perfetta il suo incubo vissuto circa quindici anni fa quando la maga Giulia Berghella soggiogò la showgirl e conduttrice svizzera, stravolgendone l’esistenza.

La conduttrice 40enne ha affrontato questo difficile capitolo della propria vita anche con il settimanale F. Michelle Hunziker ha denunciato il pericolo delle cosiddette “psicosette”. Per uscire dalla setta in cui era rimasta imprigionata, la Hunziker, oggi, ha dichiarato che era perfino disposta a morire. Le dichiarazioni:

In Italia ci sono 600 psicosette, di cui solo 32 in Lombardia, e la gente ci scivola dentro senza accorgersene. Ad un certo punto, mi hanno detto che sarei morta se fossi uscita dalla setta. Io, però, ho maturato un disagio tale che mi sono detta: se il prezzo da pagare è questo, va bene, muoio.

L’intromissione della setta, quindi, non ha giovato al suo matrimonio con Eros Ramazzotti che, all’epoca, era già decisamente in crisi:

Eravamo già in piena crisi. Non siamo stati fortunati perché se avessimo avuto degli amici intorno magari avremmo potuto superarla. Ma magari no. Non ho rimpianti perché, alla fine, ho incontrato Tomaso.

Una persona che ha avuto un ruolo importante e positivo in questa vicenda risponde al nome di Antonio Ricci, creatore di Striscia la Notizia, programma che la Hunziker conduce dal 2004:

Antonio Ricci ha fatto di tutto per aiutarmi: mandava gli inviati di nascosto nello studio di Clelia ma lei è furba, li beccava sempre. Ad un certo punto, Antonio ha capito che per manipolarmi lavoravano per distruggere la mia autostima, allora ha iniziato a farmi complimenti per le mie idee, a darmi carta bianca sul lavoro. E io ho cominciato a pensare che forse tanto schifo non facevo.

Molti personaggi famosi, oltre alla Hunziker, sono caduti nella trappola di questa setta. La conduttrice e showgirl svizzera ha svelato i motivi per i quali gli altri vip coinvolti non ne parlano:

Nessuno di quelli che sono stati dentro e ne sono usciti vogliono che si sappia, è un dolore troppo grande. Perché tanti pensano ancora che se qualcuno riesce a manipolare la tua mente significa che non sei molto intelligente.

Michelle Hunziker, infine, ha espresso la propria opinione circa il recente scandalo molestie:

Credo sia successo a tutte le donne. A me è capitato da ragazzina, anche se non sono caduta nel tranello. Ho perso dei lavori e ho chiuso con molte persone, ma non esiste un motivo valido per stare con un uomo che ti ricatta per il sesso perché diventi corresponsabile.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto