Vincitore dell’edizione 2011 del Grande Fratello, Andrea Cocco, dopo aver studiato recitazione, ha mosso i primi passi nel mondo della recitazione ed oggi è protagonista di The Broken Key accanto a Christopher Lambert, Geraldine Chaplin e Rutger Hauer. Al settimanale Vero, in edicola questa settimana, l’attore ha concesso una breve intervista in cui ha svelato come è riuscito a tagliare questo traguardo professionale molto ambito da tanti colleghi:

Amo l’Italia ma le opportunità lavorative sono decisamente maggiori all’estero.

Per Andrea, il reality di Canale 5 è un lontano ricordo:

La cosa assurda è che prima di partecipare non avevo visto una puntata. Confesso che non sono mai stato appassionato di questo programma.

Il Gf ha rappresentato, però, una tappa molto importante per la sua carriera:

No, ma non lo rinnego. Fare il Gf mi ha aiutato: se non fossi entrato nella casa, oggi non mi arriverebbero proposte di sceneggiature da leggere.

Tra qualche settimana, l’ex gieffino, fidanzato da 4 anni con Tamara, spegnerà le 40 candeline:

Vivo l’avvicinarsi di questo traguardo con naturalezza, ma anche con un pò di incredulità perché mi sento ancora se avessi 28 anni, sia fisicamente che mentalmente. Spero di riuscire a festeggiare a Tokyo con la mia famiglia.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto