Pochi giorni fa Randi Ingerman ha compiuto 50 anni. L’attrice statunitense non si vede da un po’: è ricomparsa domenica 19 novembre a Domenica In per un’intervista con Cristina Parodi. “Oggi mi sento sana, equilibrata. Ogni giorno è un regalo, non lo dico per dire, è la verità. Ogni giorno senza la depressione e senza le crisi epilettiche è stupenda”, ha dichiarato. Già, perché gli ultimi anni per Randi sono stati davvero difficili: ha dovuto fare i conti con l’epilessia e la depressione.

“Quando ho fatto La Fattoria, tanti anni fa, ho avuto una prima crisi. Sono svenuta. Due anni dopo ho avuto un’altra crisi intensa. Sono 60 milioni di persone nel mondo che soffrano di questa malattia. La cura non me l’hanno trovata subito perché sono farmaco-resistente. Gli effetti collaterali delle medicine hanno peggiorato la situazione, solo un anno fa hanno trovato una cura per me. Sono andata in America, ora uso l’olio di canapa da tre mesi, a me funziona. Ho sofferto anche di depressione, lotto con questo, ci tengo a parlarne. Tante persone soffrono di questa malattia, anche mia mamma. Io ho pure perso lavoro e opportunità a causa delle mie crisi epilettiche. Non è stata una mia scelta questa malatti”.

Randi Ingerman sulle molestie nel mondo del cinema

L’attrice ha parlato anche dello scandalo delle molestie sessuali nel mondo del cinema. “La carriera va costruita con lo studio, il lavoro e la determinazione di credere in se stessi. La violenza contro di lei e della sua famiglia mi dispiace. Queste persone che hanno accusato Fausto Brizzi devono avere il coraggio di mostrare il loro viso […] Ringrazio Claudia (la moglie di Brizzi, ndr) per la sua lettera. Uno può svegliarsi domani e dire ‘tu mi hai fatto questo’. Ci sono le prove per questa roba? Sembra quasi una moda adesso, mi dà fastidio che si sfoghino tutti ora per sentirsi uniti. Andassero dalla psicologa… Perché non vent’anni fa? Questo mi dà molto fastidio. Perché adesso? Io mi rispetto talmente tanto che rischio di passare da stronza, ma non permetterei mai a nessuno di violentarmi, lo faccio per me stessa. Ho avuto la fortuna di avere un’educazione”.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto