In una lunga intervista, rilasciata a Il Giornale, Patrizia Mirigliani, patron di Miss Italia, ha rivelato il proprio punto di vista sui casi di molestie di registi e produttori denunciati da donne dello spettacolo dopo il caso Weinstein. In particolare, l’organizzatrice del concorso di bellezza, si è congratulata con una ex reginetta di bellezza, Clarissa Marchese, che, mettendoci la faccia, ha fatto il nome di Fausto Brizzi che, l’avrebbe convocata in una casa/studio per un provino molto ‘particolare’:

Sono orgogliosa di Clarissa, ragazza onesta e coraggiosa. Con alle spalle una famiglia siciliana che le ha dato un’educazione impeccabile. Il modo con cui è andata via dalla casa di Brizzi sbattendo la porta dovrebbe essere un modello di comportamento per tutte le ragazze. Troppe, invece, si comportano diversamente…

E, a proposito, di Asia Aargento che ha dato il via ad una serie di denunce contro questo insano sistema di casting per fini sessuali…:

Asia ha il merito di aver acceso i fari sulla pratica odiosa del ricatto sessuale in ambito lavorativo. Io sono solidale con le. Tuttavia le denunce andrebbero fatte quando le molestie avvengono, non 20 anni dopo. Inoltre in tali casi bisogna sempre rivolgersi alla magistratura.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto