Anche nel salotto di Porta a Porta, condotto da Bruno Vespa, non si perde occasione per trattare l’argomento più forte del momento, le molestie. Fra gli ospiti in studio è presente Nancy Brilli. L’attrice ha rivelato che tempo fa, alcuni produttori le hanno fatto delle avances non eleganti, e preoccupandosi dell’ora (particolarmente tarda) per possibili particolari volgari, ha comunque voluto raccontare un episodio fra tutti che la riguarda da vicino:

Un produttore mi mandò un tizio che non avevo mai visto, mi fece venire a prendere e mi disse: “Guarda che questo produttore è molto interessato a te, trova che tu possa avere un grandissimo futuro nel cinema”. Ero sposata, glielo dissi, stavo girando un film importante. Ero molto imbarazzata, stavo andando a lavorare e mi sembrava tutto strano – prosegue – questo tizio si girò molto aggressivo, verbalmente, e mi disse: “Guarda che questo produttore ha il ca**o più ciucciato d’Italia”. Non mi ha stuprata, però mi sono irrigidita perché stavo girando un film di cui la produzione era la sua, sta di fatto che poi non ho mai più lavorato con questa produzione.

La Brilli, senza fare nomi e nel silenzio più totale dello studio, ammette anche di aver ricevuto delle molestie anche da parte di registi, ma in meno quantità rispetto a quelle ricevute dai produttori. Recentemente l’attrice è stata tra le prime ad aver difeso Fausto Brizzi sulle denunce di molestie che hanno coinvolto il regista, finito nella bufera.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto