Naike Rivelli non poteva esimersi dall’esprimere un’opinione nei confronti dello scandalo molestie che sta terremotando anche il cinema italiano. Dopo Miriana Trevisan, che ha puntato il dito contro Giuseppe Tornatore, ed Asia Argento, che aveva parlato di un regista italiano autore di molestie nei suoi confronti, una decina di donne hanno apertamente accusato Fausto Brizzi dai microfoni de Le Iene. Se il regista romano si è detto completamente estraneo ai fatti, annunciando querele, la figlia di Ornella Muti ha detto la sua sul proprio seguito e aggiornatissimo profilo Instagram, chiedendo nomi più ‘pesanti’ rispetto a quello di Brizzi.

‘Esce il primo nome “Brizzi” hmmm…..?!?!? ma su dai… piccole cose… parliamo di nomi più grandi.. non copriamo coi nomi piccoli quelli importanti.. quali sono i papponi e le puttane del nostro show biz?? fatevi avanti fatevi avanti.. vi tengo per mano e vi sostengo da vicino e da lontano!’.

Non contenta, la Rivelli ha poi fatto allusioni ancor più sfacciati, delineando i contorni di un sistema marcio. Alla House of Cards.

‘Voci di corridoio… da noi sono poche le molestie e le violenze, pare che ci sia più un problema di prostituzione, favoreggiamento di calippocratiche , papponismo e corruzione … voci di corridoio sostengono che ..: altro che house of cards se da noi fanno i nomi.. CROLLA TUTTA L’ITALIA!!”‘

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Gossip Italiano Leggi tutto