Allison Mack, la Chloe Sullivan di Smallville, è accusata di essere tra i capi di una setta a sfondo sessuale. Secondo le testimonianze di alcune donne fuoriuscite riportate dal New York Times:

La setta ricattava, marchiava a fuoco le sue adepte e le costringeva ad avere rapporti sessuali con il leader uomo del gruppo, sottoponendole anche a diete ferree

Sulle pagine del Nyt non viene fatto il nome dell’attrice, ma l’inchiesta condotta dal giornalista Barri Meier rivela come dietro all’organizzazione di auto-aiuto Nxivm, società fondata nel 1998 da Keith Raniere con sede ad Albany nello stato di New York, ramificata non solo negli Stati Uniti, ma anche in Canada e Messico, si nasconda una gruppo segreto chiamato Dos, sigla di “dominus obsequious sororium” . Le donne, racconta il New York Times, vengono distese su un tavolo, nude, con mani e braccia bloccate e sono obbligare a dire Maestro mi marchi, sarebbe un onore. Il tatuaggio rappresenterebbe le iniziali di Keith Reniere. Un vero e proprio rito di iniziazione. Reniere, prosegue il New York Times, viene chiamato dai membri del gruppo segreto con il nome di “Vanguard”.

Il nome di Allison Mack è stato fatto per la prima volta dal Daily Mail, anche se il giornale The Sun ha pubblicato in precedenza un’intervista a Frank Parlato, ex portavoce della società Nxvim, nella quale rivela che: una famosa attrice premiata agli Emmy Awards è uno dei reclutatori chiave del Dos. Secondo Parlato quindi, il ruolo dell’ex attrice di Smallville nel gruppo era quello di portare nuove adepte a farne parte.

Allison Mack è sia vittima che carnefice. Deve correre 40miglia alla settimana e fare una dieta di massimo 800 calorie al giorno. Ma ha usato la sua celebrità per trovare donne da arruolare nel gruppo

 

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Gossip Straniero Leggi tutto