“Dalla fama alla fame”, titola Dagospia. Maurizio Ferrini è stato famoso. Anzi, famosissimo. Il comico emiliano è stato lanciato da Renzo Arbore a Quelli della notte ed è stato consacrato a Domenica In con il personaggio en travesti de La Signora Coriandoli. Ma l’ultimo lavoro prestigioso risale a dieci anni fa, quando ha partecipato a L’Isola dei Famosi come concorrente. Poi, il nulla.

Sabato 21 ottobre Ferrini è tornato in televisione, ospite de Il Sabato Italiano su Rai 1, e si è sfogato:

“E anche come Maurizio Ferrini sono rimasto da solo. Perché ho detto all’inizio della mia carriera tanti no, perché erano progetti che non mi rappresentavano, sia film che altre cose di altri settori. Purtroppo se dici di no alle persone importanti rimani da solo. Rimanere da solo ha un caro prezzo, perché se non vai in televisione e non vai al cinema non ti chiamano. Quindi iniziano gli anni dove ho anche sofferto la fame, sono sincero. E sono stato abbandonato. Ci sono poche persone che mi hanno aiutato e mi sono state vicino in questi anni. Devo tanto soprattutto alla fede, Dio e Gesù mi hanno molto aiutato. Sono come Germania: più la picchi e più ritorna forte. Mi sono concentrato su me stesso, ho scritto tanto e sono tornato forte. Pochi mi sono rimasti vicino”.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto