parliamo diGrande Fratello Vip

Simona Izzo è stata al centro del dibattito che ha aperto la puntata odierna di Domenica Live, programma condotto da Barbara D’Urso, in onda su Canale 5.

La regista, attrice e sceneggiatrice, una dei concorrenti eliminati della seconda edizione del Grande Fratello Vip, ha avuto l’ennesimo confronto televisivo con Marco Predolin.

Parlando dei famosi “film” che Simona Izzo ha improvvisato all’interno della casa, la moglie di Ricky Tognazzi si è lasciata scappare una dichiarazione riguardante la presenza di alcuni “cripto-gay” all’interno della Casa:

I film? Li ho fatti perché lì non poteva succedere nulla, erano tutti fidanzati, c’è anche qualche cripto-gay…

La Izzo, quindi, ha proceduto con la definizione di “cripto-gay”:

Cripto-gay significa una persona che non ha voglia, coraggio e desiderio di accettare la propria omosessualità. Certo, nella Casa c’è qualche cripto-gay.

Simona Izzo, quindi, una volta partito il toto-nomi, ha fatto il nome di Jeremias Rodriguez che ha anche definito “fluido”:

Ma cosa mi vuoi far dire… Jeremias? Beh, sua sorella ha detto delle cose, non l’ho detto io… Esiste una generazione fluida, questi giovani hanno la possibilità di amare… Secondo me, Jeremias è fluido. Io ho molti nipoti, anche io avrò qualche nipote fluido! Essere gay o fluidi è bellissimo, è meraviglioso. Beati loro, hanno più scelta. E’ stata la sorella di Jeremias a parlare di un fidanzato…

La regista e sceneggiatrice, inoltre, è anche tornata sulle sue dichiarazioni su Amanda Lear:

Amanda Lear non ha smentito le mie parole. Secondo te, una donna può invecchiare così bene? E’ un uomo…

Simona Izzo ha anche espresso la propria opinione su Raffaello Tonon:

Raffaello Tonon cripto-gay? Per me, non è cripto.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto