Raffaello Tonon, prima di entrare nella casa del Grande Fratello Vip, ha commentato, per il settimanale Spy, gli atteggiamenti tenuti dai neo compagni d’avventura in casa durante le prime cinque settimane di gioco. L’opinionista tv, già vincitore de La Fattoria, ha bocciato, senza possibilità di appello, il comportamento di Jeremias Rodriguez, in nomination con Veronica Angeloni:

Sicuramente l’intemperenza di Jeremias Rodriguez che ha litigato con tutti e a me questo litigio forzato non è che faccia paura, dà proprio fastidio. Occorre prendere atto che ci sia una mina vagante che litiga di continuo. E, poi, con alcuni si scusa con altri no. Mi dà fastidio perché non è detto che, dal momento che siamo in uno stato di ‘cattività’ si debba discutere per forza. Ci si può scontrare, ma senza quei modi fumantini che lui ha e che molti elogiano. Perché io, arrivando dopo, ho il beneficio di sentire anche cosa è stato detto durante la prima parte del gioco. Qualcuno, sia della stampa, sia dell’opinione pubblica, elogia questa spontaneità. Ma io non credo sia spontaneità, credo sia semplicemente prepotenza. Lui è prepotente, che poi si scusi è un altro discorso, perché ciò non lo assolve dal fatto che sia, comunque, prepotente.

Il televenditore, inoltre, ha sottolineato la supremazia del gruppo dei giovani rispetto alle vecchie glorie dello spettacolo. Secondo quest’ottica, Cristiano Malgioglio sembra essere uno dei pochi superstiti:

Lui non è un tiranno, anzi, secondo me si sarebbe aspettato e non è accaduto, di essere trattato con molto più riguardo. Tutto sommano c’è il gruppo dei giovani e anche di quelli che hanno meno esperienza che, comunque, a quelli che hanno avuto più anni di carriera hanno dato filo da torcere. Basta vedere chi è uscito. Togliendo Carmen Di Pietro, che è una ragazza molto simpatica, una persona spumeggiante, però, in termini di carriera non è paragonabile a una Izzo né ad una Grandi.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto