Marco Della Noce: il comico di Zelig dorme in auto

Marco Della Noce è costretto a vivere in auto, perché gli hanno pignorato la partita Iva per pagare gli alimenti all'ex moglie.

marco-della-noce.jpg

E' una storia triste che auguriamo si concluda con un lieto fine quella di Marco Della Noce, cabarettista di Zelig (vi ricordate Oriano Ferrari?) e di Made in Sud (vi dice niente il personaggio di Larsen?) che, dopo essere stato sfrattato dalla sua abitazione di Lissone, versando in condizioni economiche precarie, è costretto a vivere in auto, in attesa che i servizi sociali riescano ad aiutarlo.

Il comico spiega (fonte Il Giorno):

Mi hanno promesso che nei prossimi giorni cercheranno di trovare una sistemazione. Nel frattempo dovevo arrangiarmi. Mai avrei pensato che dopo trentacinque anni trascorsi a fare ridere la gente mi sarei trovato a piangere per una situazione veramente difficile che non auguro a nessuno.

Tutto è iniziato con la separazione dalla moglie e la giusta richiesta degli alimenti per i due figli. Successivamente a Della Noce hanno pignorato la partita IVA e ora non può lavorare:

Un provvedimento che ha avuto conseguenze tanto che ha quasi azzerato la mia visibilità professionale. Le televisioni e le agenzie mi hanno chiuso la porta in faccia così come molti colleghi hanno preferito ignorarmi. Fortunatamente qualcuno mi è rimasto vicino. I giudici mi hanno segato il futuro lavorativo. Non potendo lavorare non posso neppure fare fronte alle richieste di mia moglie alla quale avevo chiesto anche di rivedere il mantenimento visto le condizioni in cui mi trovavo. Ai giudici ho presentato un ricorso di cui attendo ancora il responso.

Il sessantenne attore e doppiatore milanese è finito in depressione ed è in cura presso l'ospedale di Niguarda. In attesa di una sistemazione c'è chi, per aiutarlo, gli ha prenotato una notte in un albergo in città. Un piccolo grande gesto da cui ripartire.

  • shares
  • Mail