parliamo diGrande Fratello Vip

L’ingresso di Corinne Clery nella casa del Grande Fratello Vip, reality show in onda sulle reti Mediaset, ha provocato le inevitabili reazioni di Serena Grandi, ex concorrente di quest’edizione del GF Vip e “acerrima nemica” dell’attrice francese.

L’attrice bolognese, infatti, non ha lesinato provocazioni all’indirizzo dell’ultima moglie del suo ex marito Beppe Ercole (“Spero non si infili nel mio letto come in passato”, “Bisogna dare rispetto alle persone anziane”, “Io sono la moglie di Beppe Ercole e la madre di suo figlio, lei è la vedova”).

Angelo Costabile, fidanzato di Corinne Clery da quasi sette anni, è stato intervistato durante la puntata odierna di Pomeriggio Cinque e ha commentato sia le battute di Serena Grandi che la diatriba tra Corinne Clery e il figlio di Serena Grandi, Edoardo Ercole, riguardante le ceneri di Beppe Ercole.

Con queste prime dichiarazioni, Costabile ha provato a smontare ogni provocazione proferita in diretta da Serena Grandi all’indirizzo della sua compagna:

Corinne e Serena Grandi si odiano. In realtà, è Serena che odia Corinne. Ogni cosa che Corinne fa, a lei dà fastidio. Corinne è una “peperina”. E’ tutto sbagliato. Non c’è stata nessuna “carrambata”. Lei non si è infilata nel letto del marito di Serena Grandi. A volte Serena non sa quello che dice. Prima di parlare, deve informarsi. Corinne dimostra la metà degli anni che ha Serena.

Riguardo la delicata vicenda delle ceneri di Beppe Ercole, infine, Angelo Costabile ha affermato, con sicurezza, che il figlio Edoardo non può entrarne in possesso a causa di una legge:

Per la legge italiana, Serena è l’ex moglie, non la moglie, e Corinne è la vedova. Corinne ci è rimasta male per alcune dichiarazioni fatte anche dal figlio di Serena perché, in casa, Corinne ha le ceneri di Beppe Ercole. Il figlio di Beppe, con educazione, poteva chiedergliele ma, per legge, non le può ottenere. Le ceneri devono restare dove è residente la vedova.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto