Grande Fratello Vip 2017, Andrea Damante: "Giulia non è omofoba. Stima profonda da parte degli amici gay"

Andrea Damante prova a difendere la fidanzata Giulia De Lellis dalle accuse di omofobia all'interno della casa del Grande Fratello Vip 2017

E' il settimanale Spy, in edicola questa settimana, a raccogliere il tentativo di Andrea Damante di difendere la fidanzata Giulia De Lellis per alcune uscite infelici contro gli omosessuali all'interno della casa del Grande Fratello Vip. Il deejay veronese è convinta che si sia alzato un inutile polverone perché la giovane compagna non ha nessun pregiudizio nei confronti dei gay:

Conosco bene l'esperienza del GfVip. Molte frasi sono estrapolate da concetti più ampi. Sono certo che Giulia non abbia realmente questo pensiero su quel tema, né possa essere tacciata di omofobia per una dichiarazione fatta senza malizia, con leggerezza. E' una ragazza molto buona, dolce, forse tutto è dovuto alla sua giovane età e all'inesperienza. La sua ingeniutà, la sua bontà sono disarmanti, chiunque la conosce lo sa. Gode di una stima profonda da parte degli amici, i quali, per inciso, principalmente sono gay. Non potrebbe frequentarli se fosse davvero omofoba. Nela Casa, poi, è diventata amica di Malgioglio: se lei fosse come la descrivono, non lo frequenterebbe. Non vorrei che contro di lei ci fosse un accanimento mediatico da parte di qualcuno in certa di notorietà.

L'ex tronista di Uomini e Donne, che non è ancora stato avvistato in studio (ma sul web, in questi giorni, è attivissimo a combattere i 'leoni da tastiera' per conto della De Lellis), non vede l'ora di riabbracciare Giulia:

Faccio il deejay, ho la fortuna di lavorare molto. Ma quando posso, anche di notte, guardo in diretta la mia donna e mi manca moltissimo.

  • shares
  • Mail