Gabriel Garko: "Con Eva Grimaldi, non ho più niente in comune. Con Adua, la relazione va avanti a modo nostro"

L'attore torinese è stato intervistato da Il Messaggero.

gabriel-garko.png

Gabriel Garko è attualmente impegnato a teatro con lo spettacolo Odio Amleto, diretto da Alessandro Benvenuti, che vede anche la partecipazione di Ugo Pagliai. Intervistato dal quotidiano Il Messaggero, l'attore torinese ha toccato svariati argomenti, sia riguardanti la propria carriera professionale che la vita privata.

Garko ha anche parlato della sua ex fidanzata Eva Grimaldi, con cui è stato insieme dal 1997 al 2001. Durante la partecipazione di Eva Grimaldi all'ultima edizione de L'Isola dei Famosi, come ricordiamo, Garko fu anche preso di mira dalla sua ex compagna con una battuta che gli valse anche un Tapiro D'Oro di Striscia la Notizia.

Oggi, l'attore 45enne dichiara di non avere più nulla in comune con la Grimaldi. La dichiarazione:

Siamo stati insieme quattro anni, io ero un ragazzino: tutto era travolgente. Oggi io ed Eva non abbiamo più niente in comune.

Per quanto riguarda, invece, la sua attuale fidanzata, l'attrice Adua Del Vesco, Gabriel Garko si è limitato a smentire, per l'ennesima volta, le voci di matrimonio:

Sui giornali di gossip mi sposo ogni tre per due! La verità è che la nostra relazione va avanti a modo nostro, con assoluta leggerezza e tranquillità.

Parlando della propria carriera professionale, invece, l'attore ha ricordato l'esperienza al Festival di Sanremo 2016:

Dopo gli attacchi dei primi giorni, la soddisfazione più grande è stata l’essere stato in grado di ribaltare i giudizi negativi. Mi sono detto: “Per la prima volta mi metto a nudo, salgo sul palco come sono”. Andavo in diretta la sera con i capelli spettinati dalla notte. L’ho fatto per essere sincero, senza recitare un personaggio.

Garlo si rivolge ai critici anche quando parla del suo spettacolo teatrale Odio Amleto:

La verità è che mi rimetto sempre in gioco, sono un kamikaze: ogni volta è come se mi presentassi in mutande davanti al pubblico e me le levo pure. I critici penseranno di massacrarmi ma dovranno ricredersi perché lo faccio già da solo: tutte le critiche possibili ed immaginabili me le dico già in scena.

  • shares
  • Mail