Alessandro Sampaoli, il Silvano Rogi di Camera Cafè: "Single, sto bene con me stesso"

Alessandro Sampaoli, il Silvano Rogi di Camera Cafè, è triste per l'assenza di Debora Villa con cui ha vinto la prima edizione di Pechino Express

E' tornato ad indossare i panni del goffissimo Silvano Rogi nella nuova stagione di Camera Cafè in onda su Rai2. Alessandro Sampaoli, intervistato dal settimanale Vero Tv, sta vivendo un periodo d'oro dal punto di vista professionale che comprende anche un corto e la scrittura di un film:

Vivo periodi di fissazioni. Ora sono molto sereno, mi sento con le redini della mia vita salde in mano.

Nessuna novità, invece, dal fronte sentimentale. A quasi 40 anni, l'attore non ha ancora trovato l'anima gemella:

Sono single ma questo non mi turba. Sto bene con me stesso.

Sul set della sit-com, però, non ha ritrovato Debora Villa, l'amica-collega che, per anni, ha interpretato il ruolo di Patty:

E' stato bello conoscere Serena e lavorare con lei, ma la Autieri non sostituisce Patty. Non avere più accanto sul set Debora Villa è una specie di lutto,; lei è una delle mie migliori amiche, eravamo una coppia che funzionava benissimo. E' quasi come se Luca e Paolo un giorno si trovassero soli, l'uno senza l'altro.

Con la Villa, Alessandro ha vinto anche la prima storica edizione di Pechino Express:

E' stata un'esperienza favolosa, non semplicemente un programma. La prima edizione, poi, aveva qualcosa di unico. Non sapevi a cosa saresti andato incontro e come lo avresti affrontato. Lancio una petizione: fate un'edizione con tutti i vincitori. Sarebbe una sfida strepitosa. Io sono già pronto.
  • shares
  • Mail