Felice ma stanco. Anzi, in lacrime. George Clooney, una decina di giorni fa alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia con Suburbicon, suo ultimo film da regista, ha confessato al DailyMail le fatiche di ‘genitore’, con il sonno perduto che sta facendo impazzire l’attore premio Oscar.

Ella e Alexander, gemelli nati da pochi mesi, avrebbero deciso di boicottare il sonno di papà George e mamma Amal.

«Loro non piangono, sono io a piangere più di loro! Piango quattro volte al giorno perché sono davvero stanco. A volte mi dico: “Ti ricordi quando eri single e non dovevi preoccuparti della vita degli altri? Non era bellissimo?”». «Con due bebè il lavoro è più del doppio. E pensare che io poi non devo fare chissà cosa: a quei due birbanti per ora non interessa nemmeno sapere se io esisto!». «Tutto quello che potrò fare è giocare all’acchiapparello, anche se spero di non doverli rincorrere appoggiato a un girello!». «Ho molta ammirazione per mia moglie perché li sta allattando e dorme due ore ad ogni intervallo. L’amore che hanno per lei è uno spettacolo da vedere ed è bellissimo».

Clooney ha così ironizzato anche sulla sua età ‘avanzata’, avendo 56 anni suonati, sorvolando sul proprio futuro. Che voglia davvero puntare alla Casa Bianca, tra tre anni?

Fonte: DigitalSpy

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gossip Straniero Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più