Pechino Express, Antonella Elia: "L'Isola, in confronto, era una passeggiata di salute!"

L'attrice e showgirl torinese è stata intervistata da Oggi.

antonella-elia.jpg

Antonella Elia è tornata in televisione grazie alla sesta edizione di Pechino Express, l'adventure-game in onda su Rai 2 ogni lunedì sera, in prima serata.

L'attrice, conduttrice e showgirl torinese, 53 anni, a suo modo uno dei personaggi più emblematici della televisione anni '90, "esperta" anche di reality show grazie alle sue partecipazioni a L'Isola dei Famosi, intervistata dal settimanale Oggi, ha esordito, paragonando proprio Pechino Express con l'Isola:

L'Isola dei famosi è una passeggiata di salute, una Spa, non mangi, non litighi (?, ndr) e fai un giochetto a settimana. Pechino non ti dà tregua, è un milione di volte più faticoso, è una lotta all'ultimo respiro. Ho litigato con qualcuno? Qualche scaramuccia c'è stata.

La Elia ha anche ricordato Mike Bongiorno, con cui lavorò negli anni '90 e con cui ci fu anche qualche scaramuccia che il pubblico vide grazie a Paperissima. Antonella Elia si definisce una buona spalla anche se non è molto ottimista per quanto concerne un suo ritorno in tv in questo ruolo:

Mi manca la tv, solo che ora è diversa da quando lavoravo io. Sono brava a fare la spalla. Con Mike Bongiorno facevamo ridere, io sono goffa, ironica. Ma oggi non so quale conduttore mi potrebbe volere al suo fianco, non ci sono più coppie così e poi non sono una ragazzina.

Tra i rimpianti, o meglio rimorsi professionali riguardanti la propria carriera, infine, la Elia ne ricorda uno, un musical a causa del quale la critica la stroncò ferocemente:

Rimpianti? Ho lasciato Canale 5 per fare un musical, La bella e la bestia. Potevo fare uno spettacolo che mi facesse fare bella figura e invece no, ho scelto quello sbagliato. Dovevo cantare tantissime canzoni e mi hanno massacrato, hanno scritto che ero una "cagna colossale".

  • shares
  • Mail