Ballando con le Stelle 2017, Oney Tapia ex ballerino professionista?

Una vecchia intervista dell’atleta paralimpico a Il Corriere della Sera.

Oney Tapia, atleta paralimpico italo-cubano, non vedente a causa di un incidente, ha emozionato il pubblico di Rai 1 con la sua partecipazione alla dodicesima edizione di Ballando con le Stelle, il talent show per vip dedicato al ballo, condotto da Milly Carlucci.

Senza voler sminuire l’impresa di imparare decine di coreografie senza vedere nulla, c’è un particolare non da poco riguardante il passato di Oney Tapia, scoperto dal settimanale Gente.

Gente, infatti, è riuscito a scovare una vecchia intervista dell’atleta 41enne, rilasciata a Il Corriere della Sera, nella quale Tapia, già non vedente a causa di un incidente sul lavoro (Tapia lavorava come giardiniere e perse la vista a causa di un ramo che lo colpì in volto), non prevedendo ovviamente una sua futura partecipazione a Ballando con le Stelle, dichiarò di essere stato un ballerino quasi professionista.

Queste furono le dichiarazioni rilasciate da Oney Tapia all’epoca:

A Cuba, ero un ballerino quasi professionista: salsa, bachata, rumba. Ho ricominciato a ballare subito dopo l’incidente, ne sentivo l’esigenza. Lavoravo nei locali ma ho dovuto mollare: la gente non accettava che potesse esserci un ballerino non vedente. Mi hanno fatto arrabbiare, ma ora è acqua passata.

Riassumendo, quindi, per Oney Tapia, il ballo non è stato un semplice hobby ma un vero e proprio lavoro.

Ribadiamo, ovviamente, che ciò non toglie nulla alla bellissima impresa portata a termine da Oney Tapia. La sua partecipazione a Ballando con le Stelle, invece, è stata sicuramente un bel messaggio a tutte le persone diversamente abili che, purtroppo, non hanno la medesima forza di volontà.

Ma perché nasconderlo?

I Video di Gossip Blog