“Tutti amavamo e piangiamo la morte di Boncompagni. Io me lo ricordo a qualche festa da D’Agostino in cui si parlava di Berlusconi. Anche lui aveva avuto amanti minorenni e le aveva piazzate con successo, anche nella TV di Stato. Una di queste amate e piazzate in Rai a 16 anni, era lei. Isabella Ferrari […] Lei e la Gerini come due miracolate per averlo avuto accanto, brave belle e intelligenti”. Così la giornalista del Tg1, Barbara Carfagna, ha voluto ricordare Gianni Boncompagni.

Claudia Gerini, dal canto suo, non ci sta a passare per raccomandata. “Non mi sento toccata per niente da queste parole. In primo luogo perché non sono vere. Mi pare una riflessione molto superficiale oltre che un parallelismo che non ha senso. Sono due vicende che non hanno niente a che vedere”, ha dichiarato al Corriere della Sera. E poi, racconta l’attrice che è stata la compagna del regista scomparso: “E’ vero che Gianni ha avuto compagne anche molto più giovani, ma non si è mai trattato di prostituzione o altro. Io non sono stata piazzata da nessuna parte e quello che ho ottenuto l’ho ottenuto con le mie forze. Non ho mai dovuto fare nessuna parcella perché stessi zitta, non ho mai ricevuto bonifici. Mi pare davvero un paragone senza nessun senso”.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto