Louis Tomlinson, niente processo per aver aggredito un paparazzo

Louis Tomlinson non è colpevole.

LOS ANGELES, CA - JANUARY 17:  Singer Louis Tomlinson visits the Launch of 'Hits 1 in Hollywood' on SiriusXM Hits 1 at the SiriusXM Los Angeles Studios on January 17, 2017 in Los Angeles, California.  (Photo by Vivien Killilea/Getty Images for SiriusXM)

Louis Tomlinson non finirà a processo. L'ex One Direction, finito al gabbio ad inizio marzo dopo aver aggredito un paparazzo all'aeroporto internazionale di Los Angeles perché colpevole di aver scattato con insistenza foto a lui e alla compagna Eleanor Calder, non dovrà andare in tribunale.

Secondo quanto riportato da TMZ, i pm hanno deciso di non proseguire con le indagini, ritenendo Louis innocente. 'Il fatto non sussiste', in conclusione, con Tomlinson 'salvato' dalle testimonianze di alcuni dipendenti dell'aeroporto, secondo cui la popstar non avrebbe colpito intenzionalmente ne' il paparazzo ne' altre tre donne, che lo accusarono di aggressione.

A questo punto Louis dovrà presentarsi al Los Angeles City Attorney's Office entro fine mese per un'udienza informale. Il portavoce del cantante, poco dopo l'arresto, dichiarò che Tomlinson venne 'provocato' dal fotografo Karl Larsen, come sempre più spesso accadrebbe ai danni del suo assistito.

Fonte: DigitalSpy

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail